Fo va in tv (ma senza audio)

Sul satellite di Planet.tv

Pubblicato il 24/01/2004 / di / ateatro n. 063 / 0 commenti /
Share

E’’ andato ugualmente in onda su Planet -– malgrado le minacce giudiziarie del pregiudicato e senatore Marcello Dell’’Utri – L’’anomalo bicefalo. Ma senza audio: il pubblico di Atlantide-tv ha visto per due ore e mezza Dario Fo e Franca Rame gesticolare ma non ha potuto ascoltarli. In sovrimpressione la scritta «A SEGUITO DI UN’’AZIONE LEGALE DA PARTE DEL SENATORE MARCELLO DELL’’UTRI, PLANET HA DECISO DI TRASMETTERE L’ANOMALO BICEFALO SENZA AUDIO. CE NE SCUSIAMO CON GLI ABBONATI».
«Se c’’era bisogno di consegnare al mondo e alla sua storia un’immagine perfetta del regime mediatico all’’italiana, nel suo definitivo squallore, eccola», ha scritto Curzio Maltese sulla «Repubblica» di oggi. «Il vero autore della censura è Berlusconi e il vero obiettivo sono le cose che diciamo sulla P2, i capitali di Milano 2 e le società off shore», commentano Dario Fo e Franca Rame.
Insomma, dopo le reti pubbliche e quelle private il bavaglio della censura colpisce il Premio Nobel persino sul satellite. Pare tuttavia che alcune televisioni straniere abbiano acquistato o stiano acquistando i diritti di trasmissione dello spettacolo.

Redazione_ateatro

2004-01-24T00:00:00

Share



Tag: BerlusconiSilvio (7), censura (28), DellUtriMarcello (2), FoDario (17), televisioneteatroin (11)


Scrivi un commento