Debutta a Prato Storie mandaliche 2.0

Dal 6 all'8 febbraio la narr'azione ipertestuale & multimediale con Giacomo Verde

Pubblicato il 03/02/2004 / di / ateatro n. 063 / 0 commenti /
Share

Debutta il 6 febbraio a Prato Storie mandaliche, un lavoro di cui ateatro ha seguito la gestazione.
Storie Mandaliche 2.0 è uno spettacolo di narrazione, con video-fondali interattivi, composto da 7 storie collegate tra loro: l’uomo-bambino; il mandorlo; la principessa nera; il corvo; il cane bianco; la pietra; l’ermafrodito. Gli iper racconti di Andrea Balzola sono narrati dal “cyber-cantastorie” Giacomo Verde.
Il protagonista di ogni storia appare come personaggio anche in tutte le altre. L’idea è che sfruttando le potenzialità ipertestuali della scrittura digitale ogni sera uno spettatore possa decidere da quale storia iniziare lo spettacolo, mentre lo svolgimento della narrazione sarà determinato dal tipo di “umore” della platea, che potrà indicare (dialogando con il narratore) che direzione seguire in corrispondenza di ogni bivio ipertestuale.

Nella foto, i bellissimi autori di Storie mandaliche: da sinistra Lupone, Monteverdi, Balzola, il cyber-cantastorie Verde, Giuntoni e Paolini.

Il termine “Mandala” significa in sanscrito “cerchio magico” o “mistico” ed è, secondo Jung, il simbolo della meta del Sé come totalità psichica. Le rappresentazioni a forma mandalica sono archetipi universali e sorgono nell’attività onirica e immaginaria per lo più in situazioni caratterizzate da disorientamenti e perplessità, stati d’animo tipici di questo periodo segnato anche da mutazioni tecnologiche che mettono continuamente in discussione il senso della propria identità.
Le Storie Mandaliche che Giacomo Verde racconta, parlano appunto di questo: di esseri e sentimenti in trasformazione.
La realizzazione di Storie Mandaliche è iniziata nel luglio del ’98 durante il Festival teatrale “Scantafavole” di Ripatransone (AP), nel corso di un laboratorio aperto al pubblico, e il suo allestimento e’ continuato attraverso altri incontri laboratoriali e prove aperte.
La nuova versione abbandona il sistema “Mandala System” per passare all’uso di FlashMX, in modo che i fondali interattivi, utilizzati dal cyber-contastorie, possano essere navigabili anche in Internet per dare cosi’ un ulteriore sviluppo in rete della narrazione teatrale in sala. I nuovi video-fondali sono stati rielaborati durante il corso di Computer Art del Corso Multimediale dell’Accademia di Belle Arti di Carrara. Il lavoro di allestimento è seguito da Anna Maria Monteverdi, che sta curando con Andrea Balzola e con la collaborazione degli autori dello spettacolo, un testo-diario con allegato CD-rom. Il libro illustrerà le modalita’ di scrittura e messinscena sperimentate durante la realizzazione di questa nuova forma di tecno-narrazione ed è in corso di stampa per la casa editrice Nistri Lischi di Pisa.

INFO:
www.zonegemma.org
www.xear.org/storiemandaliche
zonegemma@zonegemma.org / zonegemma@tin.it

Altre info e riflessioni sullo spettacolo le trovi in

Storie mandaliche 2.0 di Andrea Balzola e Giacomo Verde a Castiglioncello
Verso una narrazione ipertestuale
di Anna Maria Monteverdi

Raccontare non è recitare
Un mail durante le prove di Storie mandaliche
di Giacomo Verde

Un teatro mandalico
Un mail a Giacomo Verde, Andrea Balzola & Co.
di Oliviero Ponte di Pino

L’ipertesto mandalico
Un mail a Oliviero Ponte di Pino
di Andrea Balzola

LA SCHEDA

zoneGemma-Xear.org
Armunia Festival Costa degli Etruschi
presentano

Giacomo Verde
in
STORIE MANDALICHE 2.0
iper-racconti della trasformazione
di Andrea Balzola e Giacomo Verde

Iper-racconti > Andrea Balzola
Sonorizz’azioni interattive > Mauro Lupone
Elaborazioni finali FlashMX > Lucia Paolini
(con la collaborazione degli studenti del Corso Multimediale
Accademia di Belle Arti di Carrara)
Assistenza operativa > Valentina Guastini
Comunicazione > Melanie Gliozzi
Segnal’azioni > Anna Maria Monteverdi
Narr’azione e Direzione > Giacomo Verde

PRIMA NAZIONALE a
PRATO
Teatro Fabbrichino
via Targetti (accanto al Teatro Fabbricone)
ven 6 – sab 7 – dom 8 Febbraio 2004
ore 21:00

posti limitati – tel. 0574/608501

zoneGemma
laboratorio teatrale nomade di cultura biotecnologica
via del fosso 164, 55100 Lucca IT
tel. 0583 469682 – cell. 0338 7290014
http://www.zonegemma.org

Redazione_ateatro

2004-02-03T00:00:00

Share



Tag: balzolaandrea (21), monteverdiannamaria (7)


Scrivi un commento