La Toscana teatrale si mette in mostra

A Pisa dal 18 al 21 maggio

Pubblicato il 14/05/2005 / di / ateatro n. 085 / 0 commenti /
Share

MOSTRA DEL TEATRO 2005
La Toscana dei Teatri in Rete
Pisa
mercoledì 18 – sabato 21 maggio 2005

CinemaTeatroLux
Stazione Leopolda
Teatro di Sant’Andrea
Teatro Francesco di Bartolo di Buti

Mostra05
MOSTRA DEL TEATRO 2005 La Toscana dei Teatri in Rete è un progetto realizzato dalla Provincia di Pisa per promuovere la realtà dei piccoli e medi teatri della regione. Si tratta di una rassegna annuale di spettacoli ed eventi teatrali aperta alle compagnie di tutto il territorio.
Visto il successo della prima edizione, quest’anno la Mostra si è arricchita di ospiti e iniziative: a Pisa, in 4 giorni, in 4 sedi differenti, si susseguiranno 30 compagnie, 6 spettacoli, 2 vetrine, 2 convegni, 1 concerto e 1 installazione.
La Regione Toscana e il Comune di Pisa aderiscono anche quest’anno all’impresa.
La Compagnia del TeatroLux cura l’organizzazione.

Teatro/i di Toscana
La Toscana ha nel teatro, e nei teatri, una delle sue anime più profonde.
Nel teatro inteso come mondo e cultura del teatro, perché le arti sceniche e drammatiche hanno in questa terra una culla e un luogo di espressione importante da secoli: il melodramma è nato a Firenze quasi cinquecento anni fa, la regione nel tempo ha dato i natali ad artisti ed eventi importanti, e ad oggi sul territorio vivono innumerevoli manifestazioni, artisti e compagnie.
Nei teatri perché la Toscana vanta – fra piccoli, medi e grandi teatri – qualcosa come 200 strutture attive: si tratta di un patrimonio architettonico, artistico e culturale inestimabile, di recente censito e fatto oggetto di investimenti di recupero mirati.
È alla valorizzazione di questa ricchezza straordinaria, per molti aspetti unica nel suo genere, che il progetto Mostra del Teatro si propone di contribuire.

Reti
Reti tematiche, reti territoriali, reti organizzative: la rete come risposta alla frammentazione, ovvero all’altra faccia di questa grande vivacità culturale.
Fare rete: mettere in collegamento gli operatori, dare spazio e visibilità a artisti e compagnie giovani, far circuitare le produzioni.
Questo è lo strumento che la Regione Toscana ha individuato e promuove per sostenere una realtà delicata come quella dei piccoli e medi teatri, che più delle grandi strutture soffre le oscillazioni del pubblico e l’incertezza egli investimenti.
Questa è la strategia che la Mostra di quest’anno si propone di raccontare.
Dunque, 4 reti territoriali (1 regionale, Sipario Aperto, e 3 provinciali: T.I.R – Teatri in Rete – Pisa, Rete Toscana dei Teatri, Firenze – Rete Teatrale Aretina), una rete tematica singolare come quella del Progetto speciale Teatri in Carcere, una rete di sedi diverse in sinergia per organizzare e ospitare l’evento, e 30 compagnie in alternanza sul palco per l’occasione: queste le voci che racconteranno la Toscana dei Teatri in Rete alla Mostra.

Vetrine
La mostra è una vetrina, aperta a tutti gli amanti del teatro e agli operatori del settore.
Condensando in pochi giorni, in spazi ravvicinati, un tal numero di artisti e di eventi selezionati, essa rappresenta un’iniziativa unica nel suo genere, almeno sul territorio, per tutti quanti, per passione o per lavoro, desiderino conoscere la Toscana dei Teatri.
L’edizione di quest’anno, oltre al cartellone degli spettacoli, prevede anche due “maratone” di mini-performance (20 minuti per ciascuna compagnia): la prima è dedicata alle esperienze del teatro in carcere, la seconda offre una sezione di danza e video e una rassegna di proposte di compagnie teatrali toscane emergenti.


Mostra del Teatro
La Toscana dei Teatri in Rete

18 – 21 Maggio 2005
Pisa

CinemaTeatroLux
Stazione Leopolda
Teatro di Sant’Andrea
Teatro Francesco di Bartolo di Buti


Programma

mercoledì 18 maggio

CinemaTeatroLux
ore 19.00
T.I.R – Teatri in Rete, Pisa
La Compagnia del TeatroLux
Stramonio
da Stramonio di Ugo Riccarelli
regia Paolo Pierazzini
con Francesco Gerardi
immagini Ugo Beconcini

Teatro di Sant’ Andrea
ore 21.00
T.I.R – Teatri in Rete, Pisa
Compagnia I Sacchi di Sabbia
Tragos –
atto unico con comica finale
ideazione Giovanni Guerrieri e Gabriele Carli, Giulia Gallo, Vincenzo Illiano, Andrea Lancioni
con Giovanni Guerrieri, Gabriele Carli, Giulia Gallo, Vincenzo Illiano


CinemaTeatroLux
ore 22.30
Rete Toscana dei Teatri
Accademia Amiata Mutamenti
“fino al punto che si può raggiungere”

di Sara Donzelli
regia Giorgio Zorcù
con Sara Donzelli


giovedì 19 maggio

Stazione Leopolda

ore 10.00
Seminario del Coordinamento Regionale del progetto speciale Teatro in Carcere
LE BUONE PRATICHE DEL TEATRO IN CARCERE (diffidate delle imitazioni…)
coordina Lanfranco Binni, Dirigente Servizio per lo Spettacolo della Regione Toscana
partecipa Mauro Grassi, Direttore Generale del Dipartimento Regionale delle Politiche Formative e dei Beni Culturali della Regione Toscana

ore 15.00 – 18.00
VETRINA Le esperienze e le compagnie del Progetto Speciale Teatro in Carcere della Regione Toscana
Carte Blanche/Centro Teatro e Carcere di Volterra – Carcere di Volterra, Teatro Popolare d’arte/Casa circond. di Arezzo, Ass. Culturale SOBBORGHI/Casa di reclusione di S. Gimignano, Giallo Mare Minimal Teatro/Casa circond. di Empoli, A.I.C.S./Casa circond. “Ist. Mario Gozzini” di Firenze, Centro di Teatro Internazionale/Casa circond. “Il Pozzale” di Empoli, ARIA Ass. Teatralmusicale/N.C.P. Sollicciano sez. femminile, Ass. culturale O.S.A. Teatro/I.P.M. “Meucci” di Firenze, TiConZeroCompagnia/Casa di reclusione di Massa, Ass. Dialogo/Carcere di Porto Azzurro, Operatore Massimo Altomare/Casa circond. di Sollicciano sez. maschile, Operatrice Elisa Taddei/Casa circond. di Sollicciano sez. maschile, Ass. CinemaTeatroLux di Pisa/Casa Circondariale Don Bosco di Pisa, ARCI Solidarietà Livorno/Casa di Reclusione Livorno, Irene Paoletti/Casa di Reclusione di Massa Marittima.

Teatro di Sant’ Andrea
ore 19.00
Rete Teatrale Aretina
Teatro Popolare d’Arte
Progetto Beckett
Aspettando Godot – primo studio
di Samuel Beckett
regia Gianfranco Pedullà
con Gilberto Colla, Marco Natalucci, Andrea Mugnai, Giusi Merli, Tito Anisuzzaman
musiche Marco Magistrali

CinemaTeatroLux
ore 21.30
Rete Toscana dei Teatri
Giallo Mare Minimal Teatro
www.dghamelin. com
di Renzo Boldrini e Giacomo Verde
regia Renzo Boldrini e Giacomo Verde
con Renzo Boldrini
musiche Mauro Lupone
venerdì 20 maggio
giornata dedicata a Teatri in Rete

Stazione Leopolda
Incontro aperto con i Teatri in Rete della Toscana
LA TOSCANA DEI TEATRI IN RETE Le compagnie, i circuiti, i teatri piccoli e medi

ore 10.00
apre Nicola Landucci, Assessore alla Cultura della Provincia di Pisa
introduce Assessore alla Cultura della Regione Toscana
partecipa Emanuela Caroti, Assessore alla Cultura della Provincia di Arezzo

ore 11.00 – 13.00
tavola rotonda
Un distretto culturale per i teatri e le compagnie della Toscana
.
Le proposte delle reti teatrali delle province di Arezzo, Firenze e Pisa:
>il teatro come diritto alla cittadinanza
>il teatro come capitale spirituale
>il Centro Servizi per le compagnie e per i teatri
intervengono, Riccardo Sottili (Rete Toscana dei Teatri – Firenze), Gianfranco Pedullà (Rete Teatrale Aretina – Arezzo), Paolo Pierazzini (T.I.R – Teatri in Rete, Pisa), Maurizio Iacono (Preside della Facoltà di Lettere e Filosofia, Università di Pisa), Renzo Boldrini (Teatro Santa Croce sull’Arno)

ore 15.00 – 17.00
dibattito
Il progetto regionale Sipario Aperto: le compagnie, i circuiti, i teatri piccoli e medi
coordina Lanfranco Binni – Dirigente del Servizio per lo Spettacolo della Regione Toscana

CinemaTeatroLux
ore 18.00
VETRINA della Mostra del Teatro 2005
– Progetto speciale La Danza in Video:
Compagnia Danza Icaro, Effetto Parallelo, Movimento inactor
– Un biglietto da visita per giovani compagnie di teatro
mini-performance (20 minuti ciascuna) di Arnoklein, La Casa Encantada, Pinocchi e Lucignoli, Quieta Movere, Sdrammatika2, Teatri della Resistenza, Teatro del Tè

Teatro Francesco di Bartolo di Buti
ore 21.30
Rete Toscana dei Teatri
Associazione Teatro Buti e Fondazione Pontedera Teatro
Quei loro incontri – gli uomini…gli dei
I cinque ultimi dialoghi con Leucò di Cesare Pavese
messa in scena Danièle Huillet e Jean Marie Straub

sabato 21 maggio

Stazione Leopolda
ore 21.30
Onda Video – Tra Art
Bloomsday 100
– installazione video-teatral-musical-letteraria di Robert Cahen
ispirata all’Ulisse di Joyce
e performance musical-teatrale a cura di Ensemble Fuoricentro

ore 23.15
Quadro Nuevo
Quadro Nuevo live – concerto dal vivo in piazza

_____________________________________________________________________

sedi degli spettacoli e degli eventi
CinemaTeatroLux, piazza Santa Caterina 6, Pisa – tel 050.830943
Teatro di Sant’Andrea, via del Cuore c/o Chiesa di Sant’Andrea, Pisa – tel 050.542364
Stazione Leopolda, Piazza Guerrazzi, Pisa – tel 050.21531
Teatro Francesco di Bartolo, Buti – tel 0587.724548

ingressi
spettacoli presso CinemaTeatroLux e Teatro di Sant’Andrea € 6
spettacolo presso Teatro di Buti € 11

riduzione per studenti universitari su biglietti degli spettacoli presso CinemaTeatroLux
con acquisto presso D.S.U.
Lungarno Pacinotti, 32 Pisa
tel. 050 567508
urp@dsu.pisa.it
_____________________________________________________________________

PER INFORMAZIONI
SEGRETERIA DELLA MOSTRA
PRESSO CINEMATEATROLUX
LUNEDÌ-VENERDÌ ORE 9-13 E 15-17
TEL 050 83 09 43
FAX 050 83 10 535
WWW.CINEMATEATROLUX.IT
info@cinemateatrolux.it

Ufficio_Stampa

2005-05-14T00:00:00

Share



Tag: ToscanadeiTeatri (2)


Scrivi un commento