Teatro & storia è online

Una mail a ateatro

Pubblicato il 20/01/2006 / di / ateatro n. 094 / 0 commenti /
Share

Caro Oliviero,
intanto buon anno, buon ateatro e buone pratiche! Come ti avevo annunciato qualche tempo fa, abbiamo varato www.teatroestoria.it
Si tratta del sito della rivista che ben conosci, nata vent’anni fa e oggi diventata un annale edito da Bulzoni. Cogliendo l’occasione dell’anniversario, vent’anni per un periodico sono tanti, noi della redazione avevamo pensato di pubblicare in rete gli indici dei numeri passati e anche qualche saggio: un salto nella rete leggero e, come si dice, di puro servizio. Se non che, mentre si discuteva del più e del meno sul da farsi, abbiamo incontrato Francesco Petroni e Aldo Azzari, due informatici non solo esperti ma anche pazienti che hanno subito rilanciato la sfida e hanno pensato bene di trasformare i nostri archivi – saggi, ricerche, preprint e polverose cartelle – in un database che potesse interessare ricercatori, studenti e curiosi del teatro. Non sto qui a raccontarti la transizione da analogico a digitale, che del resto è appena cominciata: immagino che ne conosci qualche esperienza in dettaglio. Così, dall’oggi al domani, abbiamo trovato un nuovo lavoro da fare. Non che stessimo proprio con le mani in mano, ma insomma rendersi ben conto che il virtuale richiede una pratica che virtuale proprio non è, era l’ultima delle nostre aspirazioni. Ad ogni modo siamo in mare e navigabili oltre che un po’ navigati: e questo ci rallegra. Non ti traccio una mappa del sito che non è ancora fatta, tuttavia ti renderai conto dai vari menù agibili, e da qualche prova di assaggio, che si può trovare un certo interesse. Abbiamo dato attenzione alle nostre p-ossessioni (storia del teatro, teatri laboratorio, teatri asiatici e orientali, arte dell’attore…) con una particolare riverenza al mondo dei database e delle immagini teatrali. Nelle pagina dei superklink, le nostre affinità elettive, abbiamo messo anche ateatro che ci conforta e ci ispira per regolarità, prestanza e ardimento. Tenendo conto che oggi la fratellanza non può che essere multietnica e reciproca, daresti notizia dell’ammaraggio?
Un caro abbraccio
Nicola Savarese

Benvenuto nel magico mondo degli smanettoni, caro Nicola.
E intanto, per i visitatori di ateatro ecco il banner con il link del sito di “Teatro e storia”:

Nicola_Savarese

2006-01-20T00:00:00

Share



Tag: archivi teatrali (34), archividigitali (5), teatroestoria (3)


Scrivi un commento