Il Teatro Incivile in DVD

Il party del 30 gennaio a Roma

Pubblicato il 24/01/2006 / di / ateatro n. 095 / 0 commenti /
Share

TEATRO AMBRA JOVINELLI, 30 GENNAIO 2006 ore 21.00
PARTY DI TEATRO IN/CIVILE
Ingresso libero

Graffi d’’autore per un teatro provocatorio, s/comodo, non assuefatto: sono cinque + uno i nomi che animeranno la scena a sorpresa di questa sera: Ascanio Celestini, Mario Perrotta, Emma Dante, Davide Enia, Giuliana Musso, Armando Punzo. Tutti insieme appassionatamente sul palco capovolgendo le prospettive, calzando imprevedibili ruoli, cogliendovi alla sprovvista.
Un party allegro e stralunato per presentare protagonisti e dvd di “Teatro InCivile”, una collana ideata da Rossella Battisti e Mario Perrotta in edicola con l’’Unità a partire dal 1 febbraio a 8,90 euro oltre al prezzo del giornale.

LA COLLANA
-Ascanio Celestini Fabbrica
-Mario Perrotta Italiani cìncali! parte prima: minatori in Belgio
-Emma Dante ‘mPalermu
-Davide Enia maggio ‘43
-Giuliana Musso Nati in casa
-Armando Punzo I Pescecani, ovvero quel che resta di Bertolt Brecht

Sei spettacoli scelti per un ritratto d’Italia non convenzionale, libera traiettoria che ricostruisce un’invisibile ossatura del Paese e ne riscopre identità nascoste o rimosse tra passato e presente. Dagli operai “mitologici” di Ascanio Celestini a Mario Perrotta, postino-testimone delle vicende dei minatori italiani in Belgio, dal profondo sud visionario di Emma Dante e quello della memoria raccontato da Davide Enia alle atmosfere nebbiose dell’est dove si muovono le levatrici di un tempo evocate da Giuliana Musso. Fino agli strepitosi detenuti-attori della Compagnia della Fortezza da vent’anni diretta da Armando Punzo in uno sfrenato Kabarett, scelto come documento-jolly e briciolo di speranza da gettare alle generazioni future.
Sei dvd, realizzati su misura, con registrazioni dal vivo degli spettacoli a Pordenone e a Udine per la regia di Marco Rossitti, con extra e interviste agli autori. E sei copertine riprodotte da ritratti ad olio di Mariagrazia Solano, altro tratto distintivo di una collana che vuole proporsi come progetto collettivo, “segno/sogno” di un teatro “antibabelico”, che sa ritrovarsi al di là di poetiche e personalità autonome e diverse.
“Teatro InCivile” nasce in collaborazione con l’’Unità, Assoprosa Pordenone, Università di Udine (laurea specialistica in Linguaggi e Tecnologie dei Nuovi Media, Pordenone), Teatro Club Udine.

Teatro_Incivile

2006-01-24T00:00:00

Share



Tag: narrazioneteatrodi (38), PerrottaMario (9), teatrocivile (16)


Scrivi un commento