Il bando per il X Festival Opera Prima

Il "teatro dello spettatore" nel giugno 2006

Pubblicato il 04/02/2006 / di / ateatro n. 095 / 0 commenti /
Share

Il TEATRO DEL LEMMING organizzerà a Rovigo nel giugno 2006 la X° edizione del FESTIVAL OPERA PRIMA.

Di fronte a condizioni politiche ed economiche sempre più allarmanti, davanti alla stagnazione degradadante del teatro italiano e a Festival estivi ridotti ormai a mere e inutili vetrine, OPERA PRIMA, dopo quattro anni di forzato silenzio, sente la necessità di riprendere ad esistere.

Il FESTIVAL OPERA PRIMA lancia così oggi ai gruppi italiani un appello alla costruzione di un progetto comune: proponendosi, nello spirito che ha sempre caratterizzato il nostro Festival, come un luogo di incontro e confronto con gli artisti, come un laboratorio aperto di idee e pratiche teatrali innovative.

Per Opera Prima non intendiamo, infatti, l’opera di esordio o lo spettacolo per la prima volta realizzato da un gruppo necessariamente di giovanissima costituzione.
Ogni evento teatrale è per noi Opera Prima quando pratica:

L’’AUTONOMIA DEL LINGUAGGIO SCENICO DAL TESTO TEATRALE
LA RIDEFINIZIONE DELLO SPAZIO SCENICO
LA RIFORMULAZIONE DELLA PRESENZA E DELLO SGUARDO DELLO SPETTATORE
UN LEGAME CHE UNISCE GLI ATTORI AL PROGETTO DEL GRUPPO
UN PROCESSO DI LAVORO CHE CONSENTA UNA REALE RICERCA TEATRALE

Si vuole qui tentare una ricognizione nel sottosuolo del teatro italiano alla ricerca di chi sperimenta una nuova relazione con lo spettatore teatrale.
Intendiamo, infatti, per TEATRO DELLO SPETTATORE il paradigma di un’Opera Prima, e cioè tutto quel teatro che continua ad interrogarsi sullo statuto teatrale rilevando oggi la sua necessità nel riformulare un nuovo patto e una nuova relazione con lo spettatore.
Se essere spettatori è divenuta metafora perfetta della nostra comune condizione di cittadini, sempre più passivi rispetto alle infinite forme della comunicazione di massa e impotenti rispetto a qualunque fatto che accade nel mondo, lo spettatore teatrale può essere, al contrario, esempio concreto di un ritorno ad una diversa e attiva forma di partecipazione, poiché il teatro può proporsi, innanzitutto, nella sua natura di esperienza condivisa: in direzione di uno sguardo e di una presenza non più voyeuristica ma partecipata.

A questi teatri il Festival vuole offrirsi come momento di riflessione e di costruzione di un progetto comune. Per partecipare occorre inviare entro il 31 marzo 2006:

– materiale sul progetto teatrale che si intende presentare;
– curriculum delle attività del gruppo;

Gli spettacoli, direttamente visionati dalla direzione artistica, saranno scelti in base alla congruenza col progetto del Festival.

Il materiale deve essere spedito alla segreteria del Festival, al seguente indirizzo:

Festival Opera Prima
Teatro del Lemming
Torre Pighin – via Pighin 22
45100 Rovigo

Teatro_del_Lemming

2006-02-04T00:00:00

Share



Tag: LemmingTeatrodel (10), OperaPrimaFestival (5)


Scrivi un commento