Vivere cento vite: il mestiere dell’attrice

A proposito di L'’attrice del cuore. Storia di Giacinta Pezzana attraverso le lettere

Pubblicato il 01/05/2006 / di / ateatro n. 099 / 0 commenti /
Share

MERCOLEDÌ 31 MAGGIO 2006 – ORE 20.30

SALONE DELL’’UNIONE FEMMINILE
Corso di Porta Nuova 32
Milano

VIVERE CENTO VITE
IL MESTIERE DELL’’ATTRICE

LAURA MARIANI
autrice di L’’attrice del cuore. Storia di Giacinta Pezzana attraverso le lettere
(Le Lettere, Firenze 2005)

ne conversa con

RENATA MOLINARI
MARIA NADOTTI
OLIVIERO PONTE DI PINO

SILVIA GALLERANO
(compagnia teatrale Dionisi)
legge alcune lettere di Giacinta Pezzana

Giacinta Pezzana (1841-1919), straordinaria attrice mazziniana e femminista, inizia la sua carriera a Torino, al compimento dell’’unità d’’Italia, recitando in dialetto, e la conclude allo scoppio della prima guerra mondiale, interpretando per il cinema il suo capolavoro teatrale, Teresa Raquin di Zola. Oggi la sua identità ottocentesca risulta segnata da passioni e pratiche di sorprendente modernità: Amleto recitato en travesti, le Serate Dantesche, concepite quasi come un laboratorio personale, l’attività pedagogica e il ruolo fondativo da lei assunto oltre oceano, nel teatro del Rio della Plata.
Laura Mariani, autrice di numerosi saggi, fra cui Il tempo delle attrici. Emancipazionismo e teatro in Italia fra Ottocento e Novecento (Bologna 1991) e Sarah Bernhardt, Colette e l’arte del travestimento (Bologna 1997), ha rintracciato in numerosi archivi italiani e stranieri e amorosamente raccolto 1.100 lettere scritte dall’attrice fra il 1861 e il 1918 a sessanta destinatari, illustri e non, tra cui le amiche Giorgina Saffi, Alessandrina Ravizza e Sibilla Aleramo.

La serata è organizzata dalla Libera Università delle Donne di Milano
in collaborazione con l’Unione Femminile Nazionale

Ufficio_stampa

2006-05-01T00:00:00

Share



Tag: MarianiLaura (2), PezzanaGiacinta (2)


Scrivi un commento