BP3 SUD La questione meridionale

L'editoriale di ateatro 103

Pubblicato il 29/11/2006 / di / ateatro n. #BP2006 , 103 / 0 commenti /
Share

ateatro 103 è online in modalità provvisoria.

Per cominciare, le info essenziali sul BP3 La questione meridionale. Come sapete ci vediamo a Napoli, Catel dell’Ovo, il 7 dicembre.
Le adesioni sono già numerose, prestigiose, fascinose. Stiamo accumulando relazioni, interventi e Buone Pratiche. Soprattutto, stiamo scaldando il mitico peperone – quello che dà il timing agli interventi.

Dopo di che, in questo ateatro103, come si diceva una volta, ritroviamo Nord e Sud uniti nella lotta: perché trovate anche molti dei materiali preparati per lo specialemilano. Nel forum si è ferocemente discusso sull’incontro del 22 dicembre: se volete dire la vostra, lo spazio è a disposizione di tutti, belli e brutti.

Per gli appassionati carrieristi e gli invidiosi sfegatati, c’è anche un gustoso totopoltrone, da integrare se volete con l’articolo di Gianfranco Capitta sul “manifesto” qualche giorno fa, e che qualcuno ha ripreso nel solito frequentatissimo forum. Si può discutere sui dettagli, ma la sensazione è che tra il governo Berlusconi e il governo Prodi, per quanto riguarda la gestione del settore spettacolo, ci sia una sostanziale continuità: almeno a livello delle strutture portanti (a cominciare dall’ETI) e dai ruoli dirigenziali. E’ dunque difficile immaginare una svolta, un rilancio, una diversa progettualità. Anche di questo parleremo a Napoli: perché non ci siamo certo dimenticati dell’1% alla cultura…

Redazione_ateatro

2006-11-30T00:00:00

Share



Scrivi un commento