L’ultimo nastro di Harold Pinter

La scomparsa del Nobel britannico

Pubblicato il 26/12/2008 / di / ateatro n. 119 / 0 commenti /
Share

Nella foto, Harold Pinter, malato e costretto su una sedia a rotelle, interpreta L’ultimo nastro di Krapp di Samuel Beckett. Londra Royal Court Theatre, ottobre 2006.

Harold Pinter, Premio Nobel per la letteratura 2005, è scomparso a Londra all’’età di 78 anni il 25 dicembre 2008.
“‘’Ho scritto 29 pièce in 50 anni, non è abbastanza? Certamente lo è per me’”. Harold Pinter amava ripetere questa frase negli ultimi anni, segnati dalla malattia che lo aveva colpito nel 2002.
Per certi versi aveva già consegnato la sua opera al passato, vendendo il suo archivo alla British Library, giusto un anno fa per 1.65 milioni di euro. Centocinquanta scatoloni contenenti lettere, manoscritti, fotografie.

Harold Pinter negli archivi di ateatro

96.81 Harold Pinter alla X Edizione del Premio Europa per il Teatro
A Torino dall’8 al 12 marzo
di Ufficio Stampa

94.75 A Roma una festa per Pinter

In occasione dell’uscita di Harold Pinter. Scena e potere di Roberto Canziani e Gianfranco Capitta di Garzanti Libri

93.70 Il Nobel a Pinter: il discorso di Stoccolma
E la monografia dedicata allo scrittore britannico da Canziani e Capitta
di Redazione ateatro

90.84 Il Nobel ad Harold Pinter
Il grande drammaturgo, l’impegno politico
di Redazione ateatro

26.3 London Calling
People Show e NoMan’s Land (Pinter diretto da Pinter)
di Francesca Lamioni

Redazione_ateatro

2008-12-26T00:00:00

Share



Tag: PinterHarold (7)


Scrivi un commento