BP2010 Festival Voci di Fonte & Premio Lia Lapini

Un progetto di accompagnamento per giovani compagnie

Pubblicato il 10/02/2010 / di / ateatro n. #BP2010 , 125 / 0 commenti /
Share

Il Premio Scrittura di Scena Lia Lapini organizzato dal Festival Voci di Fonte di Siena è giunto quest’anno alla terza edizione.
Il Premio, dedicato alla memoria del critico teatrale Lia Lapini, docente di Storia del Teatro presso le università di Siena e di Firenze, da sempre impegnata nel sostegno delle giovani realtà italiane, intende raccogliere l’eredità del suo sguardo critico attento e lungimirante sul presente del teatro, cercando giovani artisti per aiutarli a sviluppare la propria progettualità e a portare il proprio talento all’attenzione del pubblico e della critica.
Il Premio Scrittura di Scena Lia Lapini vuole essere uno strumento di indagine su come i giovani artisti scolpiscono il tempo della scena e ricercano le visioni più intense e gli spunti più innovativi.
Si tratta di un premio di produzione finalizzato alla realizzazione di nuovi spettacoli che Voci di Fonte si impegna a sostenere nel percorso produttivo della durata di un anno (dalla selezione al debutto).
Il Festival aiuta, inoltre, i vincitori nella ricerca di altri co-produttori e li assiste nella nascita e nella ‘vita’ dello spettacolo stesso fino e oltre il suo debutto grazie ad un percorso di accompagnamento, concordato fra gli operatori del Festival e i membri della compagnia secondo le loro esigenze.
Possono essere attivate, quindi, residenze teatrali a Siena, nella sala Lia Lapini, incontri con operatori teatrali e con i membri della giuria per visionare lo stato del progetto, un piccolo corso di formazione sulla distribuzione e sull’amministrazione di compagnia.
Il bando per partecipare al Premio è scaricabile dal sito www.vocidifonte.org.
Le compagnie che vogliono partecipare possono inviare i loro progetti all’indirizzo presente nel bando, viene fatta una prima selezione da parte dei membri della compagnia LaLut, organizzatrice del Festival, e, successivamente, una giuria esterna visiona i progetti. La selezione finale è inserita all’interno del Festival, con una dimostrazione dal vivo di circa 15 minuti alla presenza della giuria, che era composta, lo scorso anno, da Filippo De Dominicis (regista de laLut e direttore artistico del Festival Errances, Conques, Francia), Dario De Luca (regista e direttore artistico del Festival Primavera dei Teatri di Castrovillari), Simona Gonella (direttrice artistica Cerchio di Gesso/Oda Teatro di Foggia), Fernando Marchiori (critico teatrale), Debora Pietrobono (direzione del Progetto Punta Corsara a Scampia – membro del CdA del Teatro di Roma), Alfonso Postiglione (attore), Luigi Ronda (direttore artistico del Festival Il Grande fiume – Emilia Romagna), Attilio Scarpellini (critico teatrale), Isabella Valoriani (operatore culturale – Teatro Affratellamento (FI) – Fabbrica Europa (FI).

Elena_Lamberti

2010-02-04T00:00:00

Share



Tag: Residenze (41)


Scrivi un commento