BP2012 Passaggio a Sud Una nuova rotta, inizia il viaggio

Una rete per la nuova drammaturgia

Pubblicato il 30/01/2012 / di / ateatro n. #BP2012 , 138 / 0 commenti /
Share

LATITUDINI è una rete che raggruppa associazioni, teatri e festival siciliani impegnati e attivi nel campo della Drammaturgia Contemporanea, con l’intento di favorire la sinergia fra gli associati e incrementare la collaborazione tra progetti produttivi e distributivi comuni, creando così un circuito teatrale regionale, rivolto specificatamente al Teatro Contemporaneo e di Innovazione.

Il senso del progetto intende coniugare rigore e divertimento, senso dell’identità territoriale e ricerca, all’insegna di un quadro di assoluta coerenza. Occorre lavorare per il progetto, sin qui unico in Italia, di un presidio permanente, realizzato a partire da un’istanza fortemente sentito da un gruppo numeroso di Associazioni e Compagnie e dedicato, in senso rigoroso ed esaustivo, ad un fenomeno destinato ad incidere profondamente sulle future sorti del nostro teatro. La rete-circuito, insomma, come piattaforma di lancio per una nuova strategia, capace di riunire esigenze formative rigorose, ulteriori possibilità di rilancio della centralità dell’isola come polo turistico-culturale attraente per le giovani generazioni.
Dario Tomasello

Io credo che vivere il momento in cui tante compagnie teatrali, tanti artisti, tanti attori e attrici decidano all’improvviso di parlarsi e di confrontarsi, è un momento che procura emozione e speranza. La possibilità concreta che ci si riprenda con coraggio un ruolo importante che appartiene innanzitutto a chi il teatro lo fa in prima persona, con il proprio sangue, ma anche con le proprie idee, e con la volontà del rischio. Unirsi ha molto senso, oggi. E’ la cosa giusta da fare e occorre praticare con intelligenza e sensibilità questo tentativo. Io credo che questo possa servire davvero a ritornare noi in prima persona l’anello più forte di una catena che ha spesso demandato ad altri le proprie sorti. Tutto passa dallo scambio di idee, dalla curiosità del mondo altrui e soprattutto della disponibilità all’ascolto ed alla appassionata risposta. Ma abbiamo esigenze chiare, conosciute, concrete, reali. E di queste vogliamo anche parlare. Spero che questo si unisca ancora ad altro, grazie alla presenza di tutti.
Claudio Collovà

Latitudini, rappresenta la possibilità seria e concreta di cominciare a far dialogare le realtà siciliane per promuoversi e promuovere per proteggere e creare tradizione, per esportare ma comunque per diventare forti. Questo progetto forse ambizioso, porta con se una forza giovane e un entusiasmo che credo faranno la differenza nella buona riuscita degli intenti!
Filippo Luna

Latitudini è una partenza
parte dai luoghi
giunge oltre i luoghi
congiunge e attraversa
è il senso lato del teatro
una linea di non-confine
Latiduni è un infinito approdo
e un infinito salpare
è una parallela incrociata
tra tutti i sud del mondo
è emigrazione e contaminazione,
connessione e palinsesti di idee
dilatazione dei limiti
un margine che diventa centro
è viaggio instancabile
alla ricerca di un passaggio
una zona d’ombra da cui traspare
un orizzonte asimmetrico
è un vedere-attraverso l’apparenza,
il superamento del limite – l’immediatamente altro
Latiduni è una frontiera che si crea,
si forma e trans-forma
è un diagramma che dischiude
una molteplicità di piani
è solco, sentiero, radura, deserto e fiume
complessità che unisce tasselli diversi
è un passaggio sulle strade e sulle piazze,
sui gesti e sui volti
sempre uguali / sempre diversi

bene, ha inizio il viaggio

Latitudini

2012-01-30T00:00:00

Share



Tag: #BP2012 (8), Che cosa sta succedendo in Sicilia? (21), Latitudini (2), RetiSud (2)


Scrivi un commento