Dossier. L’arte dello spettatore Come cambia il pubblico del teatro? Come cambia la critica?

Lo speciale di www.ateatro.it

Pubblicato il 20/10/2012 / di / ateatro n. 141 / 0 commenti /
Share

Il numero 141 di www.ateatro.it è costruito intorno a uno speciale sullo spettatore teatrale: il pubblico generico, ma anche quello spettatore speciale che è il critico. E’ un tema centrale, che purtroppo resta spesso in secondo piano. E che oggi si pone con particolare urgenza, viste le trasformazioni del teatro e della mediasfera.
Questo approfondimento rilancia diverse sollecitazioni:

1. l’ampia inchiesta sulla critica teatrale condotta dalla rivista “Venezia Musica”, in quattro parti (ora scaricabili in pdf):
# Parlino gli artisti;
# I critici rispondono;
# La parola ai giornali;
# Il pubblico. Giovani a teatro.

2. il secondo convegno internazionale Prospero, la creazione condivisa, con un intensa tre giorni dedicata a una indagine multidisciplinare sullo spettatore teatrale:
# Per una fenomenologia del pubblico teatrale. Appunti sparsi dal Colloque Prospero frettolosamente riordinati;
# A Virtual Resurrection of Theatre Criticism? La relazione di Oliviero Ponte di Pino al convegno Prospero;
# La quinta parete – Le cinquième mur di Romeo Castellucci (La conferenza inaugurale del Colloque Prospero);
# Spoiler: una recensione interattiva: alcune domande allo spettatore che ha visto Acteur, ton nom n’est pas exacte di Romeo Castellucci;
# Spectateur 2.0: una videointervista a Didier Plassard;

3. l’incontro di Rete Critica a Vicenza, il 27 e 28 ottobre, con il Premio Rete Critica e il Premio Critica in MOVimento;
# Il programma e il comunicato stampa;
# i candidati al ballottaggo del Premio Rete Critica.

Il dossier è ovviamente aperto a nuovi contributi, a partire da quelli che arriverano dal convegno-incontro di Rete Critica.

2012-10-20T00:00:00

Share



Tag: audience development (29), spettatore (20)


Scrivi un commento