#bp2013 Catania: Verso Sud

Appuntamento a Zo Centro Culture Contemporanee e a Scenario Pubblico il 26 gennaio dalle 10.30 alle 19.00

Pubblicato il 19/01/2013 / di / ateatro n. #BP2013_Catania , 142 / 0 commenti /
Share

Approdano per la prima volta in Sicilia Le Buone Pratiche del Teatro, il 26 gennaio a Catania, presso Zo Centro Culture Contemporanee e Scenario Pubblico, in una giornata di confronto tra operatori culturali, rappresentanti della informazione ed attori istituzionali, sul tema Verso Sud – Una nuova politica per la cultura: progettualità, merito, trasparenza.

Dal 2004 Le Buone Pratiche del Teatro offrono un’occasione di conoscenza, confronto e discussione a teatranti, politici, amministratori, studiosi e studenti di teatro.
La stampa le ha definite “gli Stati Generali del Teatro italiano”: uno degli obiettivi delle Buone Pratiche è seguire l’evoluzione del sistema teatrale italiano dal punto di vista dell’economia e della politica della cultura; il secondo obiettivo è presentare, discutere e diffondere le “buone pratiche”, ovvero quelle iniziative virtuose che possono essere riprese in altri contesti, o essere coordinate in rete.
Sono incontri liberi e autogestiti, organizzati dalla Associazione Culturale Ateatro nell’ambito del progetto “Teatro. Per costruire una memoria del futuro” (sostenuto dalla Fondazione Cariplo) e curati da Mimma Gallina e Oliviero Ponte di Pino.
Nelle precedenti edizioni, le Buone Pratiche hanno toccato Milano, Mira (Venezia), Napoli, Bologna, Torino, Genova; la prossima edizione sarà centrata sul tema Del buon governo del teatro (leggi il documento di convoazione)e si svolgerà a Firenze, il 9 febbraio 2013, dopo gli incontri preparatori di Ravenna (centrato sulla proiezione europea del nostro teatro, che si è tenuto con successo il 18 gennaio) e Catania.

In preparazione dell’incontro fiorentino, è assai significativa la tappa siciliana, organizzata in collaborazione con Statale 114, Zo Centro Culture Contemporanee, Scenario Pubblico e LATITUDINI-Rete Siciliana di Drammaturgia Contemporanea.
Dal punto di vista dello spettacolo dal vivo, l’isola ha visto negli ultimi anni lo sviluppo di esperienze assai interessanti sul fronte artistico, ma anche una serie di nuove iniziative sul versante organizzativo. Di recente, i risultati delle elezioni regionali hanno aperto prospettive di rinnovamento, anche sul versante delle politiche culturali.

Tra le relazioni in programma, quelle di:

– Giulio Stumpo (Eccom), Passaggio a Mezzogiorno: analisi critica delle informazioni statistiche sullo spettacolo dal vivo.
– Alfio Scuderi e Felicita Platania, La politica degli spazi e i finanziamenti.
– Fanny Bouquerel (AMUNI, Parigi-Palermo), Le politiche per il teatro in Sicilia e l’influenza della programmazione regionale europea.
– Dario Tomasello (Università di Messina), La nuova drammaturgia siciliana.
– Paolo Randazzo (ANCT, direttivo nazionale), Come un giardiniere nel deserto… critica, teatro e politica oggi in Sicilia.

Sono inoltre previsti tra gli altri gli interventi di:

– Vincenza Di Vita (Università di Messina);
– Emanuela Pistone (Isola Quassùd);
– Piero Ristagno (Neon Teatro);
– Turi Zinna (Cresco).

Numerosi gli interventi preannunciati per tutta la giornata da parte di companìgne, teatri, operatori culturali e di rappresentanti delle istituzioni, della informazione e della critica.

La partecipazione è libera e gratuita.
Per iscriversi alle Buone Pratiche del Teatro, è sufficiente inviare una mail a buonepraticheteatro@gmail.com.

I materiali relativi all’incontro di Catania confluiranno nel dossier delle Buone Pratiche 2013 e verranno pubblicati su www.ateatro.org

Le Buone Pratiche del Teatro
Verso Sud
Catania, 26 gennaio 2013

ore 10.30-13.30
Saluti e relazioni introduttive
Zo Centro Culture Contemporanee, via Asia 6, Catania

ore 13.30-15.00
Pranzo
Scenario Pubblico, via Teatro Massimo 16, Catania

ore 15.00-19.00
Interventi e dibattito
Scenario Pubblico, via Teatro Massimo 16, Catania

2013-01-19T00:00:00

Share



Tag: #BP2013 (11)


Scrivi un commento