19.10.13 Chiedilo al ministro Massimo Bray: a Milano “Valore cultura. Dal decreto legge ai decreti attuativi” per una edizione straordinaria delle Buone Pratiche

Avete domande, osservazioni, proposte? Appuntamento a Milano, Centro Congressi Cariplo

Pubblicato il 04/10/2013 / di / ateatro n. #BP2013_ValoreCultura , 145 / 0 commenti /
Share

Massimo Bray: a Milano “Valore cultura. Dal decreto legge ai decreti attuativi” per una edizione straordinaria delle Buone Pratiche“>145_12

Nel quadro del progetto Teatro. Per costruire una memoria del futuro in collaborazione con Fondazione Cariplo.

Dopo decenni di immobilismo forse qualcosa potrebbe cambiare, nel sistema teatrale italiano: Il decreto “Valore Cultura”, approvato al Senato il 24 settembre e alla Camera il 3 ottobre (scarica la documentazione sul sito della Camera dei Deputati) , ha suscitato grandi aspettative ma anche perplessità e preoccupazioni (soprattutto da parte degli Stabili e degli Enti Lirici). In ogni caso impone la promulgazione dei decreti attuativi da parte del Ministero entro 90 giorni dalla conversione in legge.
Questi decreti sono l’occasione per introdurre trasformazioni significative nei criteri di accesso e assegnazione dei contributi e potrebbero avviare una profonda riforma del sistema.
www.ateatro.org e l’Associazione Culturale Ateatro hanno chiesto al Ministro dei Beni e della Attività Culturali un incontro, all’interno di una edizione straordinaria delle Buone Pratiche del Teatro, dal titolo Le Buone Pratiche del teatro. Edizione straordinaria! Valore cultura. Dal decreto legge ai decreti attuativi, che si terrà sabato 19 ottobre a Milano, presso il Centro Congressi Fondazione Cariplo, via Romagnosi 8, Milano, dalle ore 9 alle 13.30, nell’ambito del progetto “Le Buone Pratiche del Teatro”, a cura della Associazione Culturale Ateatro.
Sarà un incontro franco e aperto, nello stile informale ma strutturato delle Buone Pratiche. Dopo le relazioni iniziali (da parte del MIBAC, cui abbiamo chiesto di illustrare le idee maturate all’interno dell’amministrazione e il percorso del decreto e del gruppo di lavoro raccolto intorno a dieci anni di studio delle Buone Pratiche, guidato da Mimma Gallina e Oliviero Ponte di Pino, per dare il necessario inquadramento al dibattito), chi lo desidera avrà l’opportunità di fare al ministro domande, osservazioni, proposte.

Come procederemo

1. Raccoglieremo tutte le vostre domande, osservazioni, proposte (basta mandarle via mail all’indirizzo buonepratiche@gmail.com entro il 15 ottobre), privilegiando quelle che arriveranno per prime e quelle formulate dai soci della Associazione Culturale Ateatro.

2. Cercheremo di ordinare i contributi in gruppi tematici, che saranno indicativamente:
# reagire alla crisi, invertire la tendenza alla riduzione del sostegno pubblico allo spettacolo e alla cultura;
# l’articolazione del sistema teatrale italiano, la funzione del teatro pubblico, il finanziamento allo spettacolo: la necessità di un riassetto di funzioni e aree;
# i meccanismi di valutazione e selezione, l’accesso e il ricambio generazionale;
# produzione e distribuzione; gli spazi, le residenze;
l’evoluzione dei consumi culturali; le relazioni tra spettacolo, patrimonio e turismo; il rapporto con gli altri media;
# la prospettiva europea.

3. Domande, proposte, suggerimenti, osservazioni verranno pubblicati sul sito.

4. Nell’incontro del 19 ottobre chi lo vuole potrà intervenire direttamente (tempo massimo a intervento 5 minuti); altrimenti ci incaricheremo di trasmettere le domande a Ministro e ai suoi funzionari. Il Ministro e i dirigenti del Ministero prenderanno la parola, per gli interventi conclusivi.

Appuntamento a Milano, il 19 ottobre… ma prima mandateci i vostri contributi

Inutile sottolineare l’importanza di questo incontro, che segna per molti aspetti una grande novità. Il decreto “Valore Cultura” ci pare segnare una svolta significativa, che merita di essere approfondita con il libero contributo dell’intero mondo del teatro. Questa possibilità di dialogo rappresenta un importante segnale di apertura e attenzione da parte delle istituzioni nei confronti della variegata realtà del teatro italiano. Il compito della Associazione Culturale Ateatro è di valorizzare questa opportunità grazie al contributo di tutti.

Lo storify #Valoreculture

2013-10-04T00:00:00

Share



Tag: #ValoreCultura (37), Bray (2), MIBAC (14)


Scrivi un commento