I quiz di ateatro 100-2

L'editoriale di ateatro 98

Pubblicato il 29/10/2013 / di / ateatro n. 098 / 0 commenti /
Share

Come mai TTV, il festival che cerca di coniugare teatro e video, è in crisi da anni? Oppure, se preferite, che c’entra la tecnologia con la creatività?
Antonin Artaud, il grande teorico del teatro del Novecento, è ancora così importante anche nel nuovo millennio?
Che faccia aveva Shakespeare?
Perché si discute così tanto del Circuito Teatrale Piemontese, di Ronconi alle Olimpiadi e in generale di Torino?
Che s’inventa Franco Scaldati nel suo quartiere, a Palermo?
Uno scheletro può dirigere un coro di bambini? E che ci fanno quei cani sotto il palco del Teatro dell’Arte?
Qual è il più stabile degli stabili italiani? Oppure, se preferite, riuscirà Cesare Lievi a battere il record di Marco Bernardi?
Che cosa ha in mente per quest’estate Jan Fabre?
Come seguire un laboratorio con il leggendario Bread & Puppett?
E che ci va a fare Galileo Galilei in Romania?
Ma soprattutto come mai l’Arlecchino di Strehler è naufragato su una spiaggia delle Azzorre?

Se vuoi risolvere questi quiz, leggi ateatro 100-2.
Ti rispondono la sublime Perfida De Perfidis e poi, in rigoroso ordine alfabetico, tra gli altri Marce.lí Antunez Roca, Marco De Marinis, Franco D’Ippolito, Clara Gebbia, Annamaria Monteverdi, Oliviero Ponte di Pino, Orsola Sinisi…

Perché non lo sai, se ateatro (e nei forum) non ci vai…

Redazione_ateatro

2006-04-29T00:00:00

Share



Scrivi un commento