Pantani Blues

Dedicato al Pirata

Pubblicato il 29/10/2013 / di / ateatro n. 064 / 0 commenti /
Share

La scomparsa di Marco Pantani, il 14 febbraio scorso, ci ha molto colpito. Abbiamo chiesto a un drammaturgo-ciclista come Roberto Traverso di regalarci un ricordo del campione. Lo ringraziamo di cuore per questo blues.

E’ morto un uomo al residence Le Rose di Rimini.
Che idea morire così, il giorno di San Valentino.
E’ bastata una manciata di pillole
Control, Flunox , Surmontil e qualche altro pasticcio
ma i mandanti hanno altri nomi.
Sono quelli degli sponsor, i signori della pubblicità.
Uomini d’affari, gente importante.
Sono i padroni dello sport.
E chi se ne frega se te la passi da schifo.

E’ morto un uomo al residence Le Rose di Rimini.
Aveva dentro una rabbia, ma una rabbia che non ne poteva più.
Era un piccolo uomo che ha fatto grandi cose.
Uno dei tanti che non ce l’hanno fatta, direte.
Ma lui era veramente speciale con quell’idea fissa di diventare un campione.
Era orgoglioso, caparbio.
Un bulletto di provincia che si credeva chissà chi.
Voleva diventare una star. Vincere, fare soldi, essere amato.
E lui ha avuto tutto questo, anzi di più.

E’ morto un uomo al residence Le Rose di Rimini
Uno che ci credeva, che sulla bicicletta soffriva come una bestia
Solo che non sempre la vita va per il verso giusto.
Non so se lui era sbagliato
ma sono sicuro che è sbagliato questo sport.
Devi fare l’impresa. Ci vuole lo spettacolo. Devi vincere ancora.
Prima sei un eroe, poi non stai più in piedi se non prendi qualcosa.
E allora non sei più nessuno.
Questo sport è droga pesante che uccide.

E’ morto un uomo al residence Le Rose di Rimini.
Dopo tanto chiasso, voleva solo essere lasciato in pace.
Non ce la faceva più a reggere la parte del perdente
Lui questo coraggio non l’ha mai avuto.
Era un bulletto di provincia che si credeva chissà chi.
Come milioni di ragazzi era unico
Non serve a niente farne un eroe.
Era solo un piccolo uomo che ha fatto grandi cose.
Uno di noi, ma con un buco dentro.

Roberto_Traverso

2004-02-19T00:00:00

Share



Scrivi un commento