#BP2013 @ValoreCultura Il teatro del disagio sociale

Un nuovo territorio operativo in via di stabilizzazione

Pubblicato il 30/10/2013 / di / ateatro n. #BP2013_ValoreCultura , 145 / 0 commenti /
Share

Gentile Ministro,
sono Vito Minoia, Presidente del Coordinamento Nazionale di Teatro in Carcere, nato nel gennaio del 2011 e che attualmente riunisce 44 aderenti da 13 regioni diverse.
Il nostro Coordinamento – nato per sostenere e qualificare le sempre più diffuse esperienze teatrali nelle carceri italiane – in poco tempo ha realizzato importanti iniziative come
 DESTINI INCROCIATI (Firenze/Lastra  a Signa), prima rassegna nazionale di questo nuovo settore del teatro italiano o come, nel settembre 2013, la firma di un importante PROTOCOLLO D’INTESA con l’ISTITUTO DI STUDI PENITENZIARI del MINISTERO DELLA GIUSTIZIA per la diffusione e la qualificazione ulteriore di questa buone pratiche teatrali dentro e fuori gli istituti di pena. Attualmente ci stiamo occupando di un importante progetto nazionale di formazione degli operatori teatrali nelle carceri, dei detenuti e dello stesso personale penitenziario.


Il quesito che vorremo sottoporle è se nell’ambito dell’organizzazione dei decreti attuativi del decreto legge “Valore cultura” che andranno a riorganizzare il sostegno economico statale a tutto il comparto dello spettacolo dal vivo non sia possibile prevedere il sostegno organico a tutta quella importante zona del teatro italiano che opera stabilmente e con evidenti risultati artistici (testimoniati dalla stampa specializzata)  nel teatro del disagio sociale: in particolare il teatro in carcere oggi si presenta come un nuovo territorio operativo dello spettacolo dal vivo e partecipa pienamente (come dimostrano importanti esperienze in regioni come – fra le altre – la Toscana, le Marche, la Lombardia, l’Emilia, il Piemonte, il Veneto) a quel processo inarrestabile di stabilizzazione delle nostre compagnie in residenze territoriali accanto e, a volte, oltre la tradizione della tournée e del borderò.

Vito_Minoia

2013-10-21T00:00:00

Share



Tag: #ValoreCultura (37), diversitàteatridelle (2)


Scrivi un commento