#BP2015 Le Buone Pratiche Teatro e cinema: un amore non (sempre) corrisposto

Il comunicato stampa (con preghiera di diffusione)

Pubblicato il 11/02/2015 / di / ateatro n. #BP2015 , 153 / 2 commenti /
Share

a cura di Angelo Curti, Mimma Gallina e Oliviero Ponte di Pino

Toni Servillo è Jep Gambardella nel film di Paolo Sorrentino "La grande bellezza"

Toni Servillo è Jep Gambardella nel film di Paolo Sorrentino “La grande bellezza”

Il 13 e 14 febbraio 2015 arrivano per la prima volta a Roma le Buone Pratiche del Teatro, per una edizione speciale “all stars” dal titolo Teatro e cinema: un amore non (sempre) corrisposto, dedicata agli intrecci tra le due arti, alla quale parteciperanno autori, registi, attori, operatori e studiosi attivi nei due settori.
L’iniziativa, a cura di Angelo Curti, Mimma Gallina e Oliviero Ponte di Pino, è promossa dalla Associazione Culturale Ateatro in collaborazione con Roma Capitale – Assessorato alla Cultura, Creatività, Promozione Artistica e Turismo, e con il Teatro di Roma.
Il programma si aprirà, venerdì 13 alle ore 18.00 con alcune proiezioni in anteprima alla Casa del Cinema.
Sabato 14, al Teatro Argentina, dalle ore 10:00 alle ore 17:30, la giornata sarà dedicata alla riflessione sulle relazioni in Italia generalmente occasionali e fuggevoli fra Teatro e Cinema, con uno sguardo che privilegia la ricerca fertile di linguaggi espressivi e modalità produttive alla contrapposizione sterile fra arte e industria. Un viaggio alla ricerca del cinema nel teatro e del teatro nel cinema, a partire dall’esperienza di registi e operatori attivi oggi in Italia, chiedendosi anche perché tanto teatro – pur intrinsecamente cinematografico – non sia (ancora) riuscito a farsi cinema.

Interventi e testimonianze video tra gli altri di
Robertò Andò, Daniele Basilio (Apulia Film Commission), Costanza Boccardi, Anna Bonaiuto, Mimmo Borrelli, Cristiano Carloni e Stefano Franceschetti, Renato Carpentieri, Marco Cavalcoli (Fanny & Alexander), Ascanio Celestini, Michela Cescon, Emma Dante, Pippo Delbono, Fabrizio Gifuni, Enrico Ianniello, Beatrice Kruger, Antonio Latella, Glauco Mauri, Armando Punzo, Jacopo Quadri, Stefano Ricci (ricci/forte), Francesco Saponaro, Spiro Scimone (Compagnia Scimone-Sframeli), Toni Servillo, Serena Sinigaglia e Stephen Amidon (6Bianca), Paolo Sorrentino, Il Terzo Segreto di Satira.
(altre conferme in arrivo)

Fanny & Alexander, Him. If the Wizard is a Wizard you will

Fanny & Alexander, Him. If the Wizard is a Wizard you will (foto Enrico Fedrigoli)

Le Buone Pratiche del Teatro sono un appuntamento periodico e itinerante, organizzato dall’Associazione Culturale Ateatro, con sede a Milano, e dal sito di cultura dello spettacolo www.ateatro.it. Dal 2004 l’iniziativa, libera e indipendente, offre l’occasione per una riflessione complessiva sulla situazione dello spettacolo dal vivo nel nostro paese e sulle sue prospettive, con dati, inchieste, analisi, riflessioni e con la presentazione di “buone pratiche” (progetti innovativi, sostenibili e potenzialmente riproducibili, o creazione di reti).

I Magazzini: Sandro Lombardi in Artaud (1987, ph. Maurizio Buscarino)

I Magazzini: Sandro Lombardi in Artaud (1987, ph. Maurizio Buscarino)

IL PROGRAMMA

Venerdì 13 febbraio
Casa del Cinema

ore 18.00-20.30
Selezione video e riflessioni in anteprima

Fanny & Alexander di Ingmar Bergman: Alexander e il suo teatro di burattini.

Fanny & Alexander di Ingmar Bergman: Alexander e il suo teatro di burattini.

Sabato 14 febbraio
Teatro Argentina

10.00-10.30
Saluto introduttivo
Antonio Calbi (direttore, Teatro di Roma)
Giovanna Marinelli (assessore alla Cultura, Creatività, Promozione Artistica e Turismo – Roma Capitale)

10.30-13.00
I registi tra scena e set
conducono Marina Fabbri e Oliviero Ponte di Pino

14.30-16.00
Gli attori: la maschera e il volto
conducono Laura Mariani e Mimma Gallina

16.00-17.30
Al confine tra scena e schermo:
il teatro si interroga sul cinema

conducono Angelo Curti e Oliviero Ponte di Pino

Share



Tag: #BP2015 (3), Cinemateatro (30)


2 Commentia“#BP2015 Le Buone Pratiche Teatro e cinema: un amore non (sempre) corrisposto”

  1. […] vorrei provare a dare qualche risposta seppure non esaustiva oggi. Prendo spunto dall’evento #BP2015 Le Buone Pratiche Teatro e Cinema: un amore non (sempre) corrisposto che si terrà a Roma il 13 e 14 Febbraio prossimi. Come viene riportato sul sito degli […]

  2. Ottima questa occasione con questi autorevolissimi ospiti per ripensare ad alcuni steccati che dividono due mondi che a volte interagiscono e altre volte, invece, rimangono divisi. Pur nell’autonomia dei loro percorsi i due mondi hanno da parlarsi, da comunicare molto di più. Spesso vedo fra i teatranti uno spirito di superiorità rispetto al cinema e tra i cineasti una qualche forma di ripulsa del teatro. Non comprendo perché se considero un Orson Welles, fra i tanti, che ha saputo far cose geniali a cavallo tra le due arti. Come attore penso spesso ad Al Pacino oa Toni Servillo che stanno lì a testimoniarci che un artista è tale in qualsiasi ambito si esprima. Spero questo convegno ci aiuti a superare qualche ostacolo che ancora permane.

Scrivi un commento