Le Buone Pratiche Cinema e Teatro 2. Dissolvenze incrociate

Ci vediamo al Lido di Venezia l'11 settembre

Pubblicato il 08/09/2015 / di / ateatro n. #BP2015 , 156 / 0 commenti /
Share

Le Giornate degli autori e Associazione Culturale Ateatro presentano

Le Buone Pratiche Cinema e Teatro 2. Dissolvenze incrociate
a cura di Angelo Curti, Marina Fabbri e Oliviero Ponte di Pino

Lido di Venezia-Pellestrina, 11 settembre 2015

Scarica il comunicato stampa con tutte le info (e diffondilo).

Le Buone Pratiche teatro e cinema al Teatro Argentina, 14 febbraio 2015

Le Buone Pratiche teatro e cinema al Teatro Argentina, 14 febbraio 2015

Le Giornate Degli Autori e Associazione Culturale Ateatro promuovono a Venezia l’incontro Le Buone Pratiche Cinema e Teatro 2. Dissolvenze incrociate, a cura di Angelo Curti, Marina Fabbri e Oliviero Ponte di Pino. Artisti e professionisti del cinema e del teatro che amano sperimentare ma soprattutto interrogarsi sulla propria arte e sulle possibilità di migliorarla nel nostro paese sono chiamati nella giornata di venerdì 11 settembre a confrontarsi su esperienze, idee, domande e proposte che riguardano il cinema guardando al teatro. Un confronto che sia non solo o non tanto di informazione e analisi quanto di stimolo alla circolazione di idee creative da un ambito all’altro. Parteciperanno tra gli altri Gianluca Arcopinto, Lionello Cerri, Eleonora Danco, Pippo Delbono, Enrico Ianniello, Luigi Lo Cascio, Mario Martone, Motus, Gregorio Paonessa, Jacopo Quadri, ricci/forte.

L’evento su fb.

Associazione Culturale Ateatro
L’Associazione Culturale Ateatro ha per obiettivo la promozione della​ cultura dello spettacolo, tanto in termini artistici/estetici, che​ politico/organizzativi, attraverso ogni forma che favorisca lo studio,​ la ricerca, la sensibilizzazione nei confronti dello spettacolo e​
delle arti in generale.​
Cura tra l’altro il sito indipendente www.ateatro.it, attivo dal 2001,​ con una presenza significativa in rete e assai apprezzata dal mondo​
del teatro; e organizza dal 2004 ​”​Le Buone Pratiche del Teatro​”​ , un appuntamento periodico e itinerante, organizzato dal 2004, che offre​
l’occasione per una riflessione complessiva sulla situazione dello​ spettacolo dal vivo nel nostro paese e sulle sue prospettive, con​ dati, inchieste, analisi, riflessioni e con la presentazione di “buone​ pratiche” (progetti innovativi, sostenibili e potenzialmente​ riproducibili, o creazione di reti); l’esperienza è documentata dal​ volume di Mimma Gallina e Oliviero Ponte di Pino, ​Le Buone Pratiche​ del Teatro, Franco​ ​
A​n​geli 2014.

Il 13 e 14 febbraio 2015 la Casa del Cinema e il Teatro Argentina​ hanno ospitato una edizione speciale delle Buone Pratiche intitolata​ “Teatro e cinema: un amore non (sempre) corrisposto*, dedicata agli​ intrecci tra le due arti, alla quale hanno partecipato numerosi​ protagonisti della scena e dei set italiani, tra cui Robertò Andò,​ Anna Bonaiuto, Carloni & Franceschetti, Renato Carpentieri, Marco​ Cavalcoli (Fanny & Alexander), Michela Cescon, Glauco Mauri, Giuseppe​ Piccioni, Stefano Ricci (ricci/forte),Toni Servillo, Paolo Sorrentino,​ Il Terzo Segreto di Satira​.

Angelo Curti
Attore teatrale dal 1976, poi filmaker indipendente. Nel 1979 fonda con​ Mario Martone, Pasquale Mari e Andrea Renzi il gruppo Falso Movimento, che​ negli anni Ottanta si afferma in Europa e negli Stati Uniti, portando il​ teatro a sconfinare nei territori del cinema, della musica e delle arti​ visive. Nel 1987​, insieme ad Antonio Neiwiller, Toni Servillo e altri fonda​ ​la cooperativa Teatri Uniti, che tuttora presiede. Dagli​
anni novanta affianca all’attività teatrale quella di produzione​ cinematografica, contribuendo all’esordio di alcuni dei più significativi​
autori italiani, fra i quali Mario Martone, Stefano Incerti, Paolo​ Sorrentino, Pippo Delbono, Mimmo Paladino. Tra i film da lui prodotti:​
Quijote di Mimmo Paladino, Gorbaciòf di Stefano Incerti, Grido di Pippo​ Delbono, Le conseguenze dell’amore di Paolo Sorrentino.

Marina Fabbri
Da oltre trent’anni lavora nel campo del management culturale, ideando e​ organizzando festival di cinema e di letteratura, collaborando anche con i​
maggiori festival internazionali. Ha lavorato per oltre dieci anni in Rai,​ per Radio3, RaiTre e RaiSat-RaiMovie come critica e giornalista​ cinematografica. ​Dirige con Giorgio Gosetti il Noir in Festival a Courmayeur. ​
Di formazione storica del teatro, svolge ricerca e​ traduzioni nell’ambito del teatro contemporaneo polacco, con particolare​ attenzione all’opera di Jerzy Grotowski.

Oliviero Ponte di Pino
Ha lavorato per quarant’anni nell’editoria (Ubulibri, Rizzoli, Garzanti, di​ cui è stato direttore editoriale per oltre dieci anni, pubblicando numerosi​ importanti autori italiani e stranieri). Giornalista (radio, tv, giornali), docente universitario, attivo in rete (www.olivieropdp.it, www.ateatro.it), è autore di diversi volumi tra cui Il​ quaderno del Vajont (con Marco Paolini, 1999),​ ​I mestieri del libro (2008), Romeo Castellucci e Socìetas Raffaello Sanzio (2013), e Milano. Tutto il teatro (con M. Giovannelli, 2015). Dal 2012 cura il programma di BookCity Milano e nel 2001 ha fondato il sito ateatro.it. Tiene lezioni in master di editoria, scrittura creativa, giornalismo culturale e management di eventi culturali.

Share



Tag: Cinemateatro (30)


Scrivi un commento