Teatri da abitare, teatri da raccontare

Percorso didattico guidato da Renata M. Molinari

Pubblicato il 20/03/2017 / di / ateatro n. 160 , Passioni e saperi / 0 commenti /
Share

Nel quadro del progetto
Passioni e Saperi. Buone Pratiche, incontri e strumenti per lo spettacolo

Con il contributo di
 

 

venerdì 5, sabato 6, venerdì 12, sabato 13, venerdì 19 e sabato 20 maggio 2017
luoghi da definire

Teatri da abitare, teatri da raccontare
Percorso didattico guidato da Renata M. Molinari

Il percorso guidato è riservato a drammaturghi, attori, operatori teatrali… e teatrofili.

Ogni palcoscenico rimanda a una drammaturgia.
Ogni foyer evoca un’idea di comunità.
Ogni spazio di lavoro racconta un’idea di saperi condivisi.
Ogni locandina propone un’idea di teatro.
Il percorso guidato da Renata M. Molinari porta all’interno di alcuni spazi teatrali della città per osservarli, percorrerli, abitarli e imparare a raccontarli. E’ un processo di visione e di scrittura: una scrittura dal teatro per il teatro. Lo spettatore racconta quello che vede o che ha visto, l’attore quello che agisce e ha realizzato, l’operatore quello che propone o vuole proporre, l’autore le sue creazioni: così il teatro racconta le sue storie.
Sono previste due modalità di partecipazione. La prima, articolata in un maggior numero di incontri, prevede un accompagnamento dell’attività di scrittura. La seconda invece la partecipazione ad alcuni degli incontri, senza il passaggio alla scrittura.

In collaborazione con La Bottega dello Sguardo.

DATA

.

DURATA

.

DOVE

.

PARTECIPANTI

_Venerdì
5 maggio
. Dalle 18 alle 21
(3 ore)
. Associazione Non Riservato, via Marsala 8, Milano . Percorso di scrittura e di osservazione partecipata
_Sabato
6 maggio
. Dalle 15 alle 20
(5 ore)
. Visite presso teatri (guidate da Renata Molinari) . Percorso di scrittura e di osservazione partecipata
_Venerdì
12 maggio
. Dalle 17.30 alle 21.30
(4 ore)
. Associazione Non Riservato . Percorso di scrittura
_Sabato
13 maggio
. Dalle 15 alle 19
(4 ore)
. Visite presso teatri (guidate da Ateatro) . Percorso di scrittura e di osservazione partecipata
_Venerdì
19 maggio
. Dalle 18 alle 21
(3 ore)
. Associazione Non Riservato . Percorso di scrittura (chi segue solo il percorso di osservazione partecipata può assistere come uditore)
_Sabato
20 maggio
. Dalle 16 alle 21
(5 ore)
. Sede da definire . Percorso di scrittura e di osservazione partecipata. Restituzione finale alle 19.30 (riservata ai soci e agli invitati dei partecipanti)

Percorso di scrittura (numero chiuso)
Durata: 23 ore.
Costo: 180 €.
Modalità di iscrizione e ammissione al corso: la domanda deve pervenire via e-mail (modulo su www.ateatro.it) entro il 23 aprile corredata da profilo e da lettera di motivazioni.

Percorso di osservazione partecipata
Durata: 16 ore.
Costo: 120 €.
Modalità di iscrizione: la domanda deve pervenire via e-mail (modulo su www.ateatro.it) entro il 23 aprile. Anche se questo percorso non è a numero chiuso si raccomanda di allegare un breve profilo e una lettera di motivazioni.

Per partecipare al corso è necessario essere soci dell’Associazione Culturale Ateatro (quota associativa per il 2017: 20 €).

La selezione è a insindacabile giudizio dell’Associazione Culturale Ateatro
Sarà cura dell’Associazione comunicare l’ammissione nel più breve tempo possibile.

Il pagamento dovrà essere effettuato tramite bonifico bancario alla conferma dell’ammissione, e comunque non oltre il 2 maggio.

A fine corso sarà rilasciato un attestato di partecipazione.

Renata Molinari nel cuore della Bottega dello Sguardo.

Renata Molinari nel cuore della Bottega dello Sguardo.

Renata M. Molinari
Dramaturg e docente di drammaturgia.
Osservatrice partecipe della scena italiana, a partire dalle esperienze di teatro diffuso degli anni Settanta. E’ stata interlocutrice attiva di gruppi e artisti del Nuovo Teatro e progressivamente si è avvicinata alla creazione teatrale e alla scrittura per la scena. Pioniere in Italia della figura e dell’attività del dramaturg e della sua teorizzazione, assieme a Claudio Meldolesi.
Al lavoro per la scena affianca una intensa attività nella formazione al teatro. La pratica del laboratorio e la drammaturgia come pedagogia sono i perni della sua attività e riflessione teorica. Delle proprie esperienze drammaturgiche e pedagogiche ha lasciato tracce in numerose pubblicazione. Tre titoli, a indicare maestri e compagni di teatro particolarmente significativi: Viaggio nel teatro di Thierry Salmon (2008), Diario dal Teatro delle Fonti (2006) e, con Claudio Meldolesi, Il lavoro del dramaturg (2007). Un’esperienza di lavoro determinante nel sua formazione teatrale, quella del Patalogo di Franco Quadri.

Per informazioni e iscrizioni:
segreteria@ateatro.org

Scarica il modulo di ammissione.

LEGGI E SCARICA IL BANDO

BANDO CORSO TEATRI DA ABITARE DEF

Share



Tag: MolinariRenata (8)


Scrivi un commento