Performance@Museum: il progetto di Associazione Etre per nove musei lombardi

In Lombardia dal 15 al 21 maggio 2017

Pubblicato il 17/05/2017 / di / ateatro n. 160 / 0 commenti /
Share

Fin dalla sua nascita Associazione Etre promuove il teatro fuori dal teatro, alla scoperta di territori lombardi da dissodare e formati inediti da sperimentare. Questa volta tocca ai musei, con un programma eclettico che propone eventi performativi e spettacoli veri e propri in nove realtà museali distribuite in sette province del territorio lombardo, fra il 15 ed il 21 maggio. L’abbinamento spettacolo/museo non è nuovo, ma si presenta come un’area di mercato in potenziale espansione, se stimolata. Le forme in cui può declinarsi sono molteplici: l’ambientazione di spettacoli negli spazi museali, la visita teatralizzata, la “narrazione” del museo (delle collezioni, delle discipline, del tema che affronta, del territorio), la creazione di performance legate alle opere esposte, e certo altro ancora, modalità che presentano fattori di attrazione per pubblici diversi.

Il progetto Performance@Museum è stato pensato in occasione della settimana che celebra la ‘giornata internazionale e la notte dei musei’ (18 e 20 maggio 2017), ed è realizzato in collaborazione con enti, musei e fondazioni nei territori delle Residenze Etre. Per ora si tratta di apertura e disponibilità, più che contributi, sembra, e per di più tutti gli eventi sono ad ingresso gratuito (n alcuni casi con prenotazione), ma chi sa che l’esperimento possa generare progetti più continuativi e economie dedicate.

Leggi il programma:
http://www.etreassociazione.it/fenetre/performancemuseum/ 

https://www.facebook.com/events/1891171584485120/

Ha fatto da apripista Nudoecrudo Teatro, Lunedì 15.05 ore 18.00, presso Museo di Siolo, Garbagnate Milanese (MI), con estratti dallo spettacolo Lungo strade ombreggiate da pioppi – Cantata lieve per le vittime dell’esplosione della polveriera. Lo spettacolo ha ricordato la tremenda esplosione che si verificò Il 7 giugno del 1918 a Castellazzo di Bollate, nell’area dove sorgeva lo stabilimento della fabbrica di bombe Sutter & Thevenot, causando la morte di circa 60 persone, nella maggioranza giovani donne. Una cantata, lieve, per ricordare una tragedia, sullo sfondo la Grande Guerra.

Mercoledì 17.05 ore 18.00, presso il Museo del Territorio ‘La Fabbrica sul Viale’ a Verdello (BG), Qui e Ora Residenza Teatrale ha presentato Istantanee, un laboratorio interattivo in un set fotografico. Istantanee coinvolge i giovani cittadini nella realizzazione di ritratti che esplorano il tema della memoria e la relazione con il presente, attraverso l’uso di strumenti fotografici allestiti nella splendida cornice del Museo La Fabbrica sul Viale.

Gran parte del programma si svolge Giovedì 18.05, la vera e propria “giornata dei musei”.

Alle ore 9.30 & 10.30, presso la Fondazione PInAC – Pinacoteca Internazionale dell’Età Evolutiva Aldo Cibaldi, Rezzato (BS), Residenza IDRA presenta HOMEsweetHOME – CASAdolceCASA, lettura animata per bambini dai 3 ai 5 anni, di Roberto Capaldo. La narrazione, ha come tema quello della casa, intesa come ambiente in cui si cresce, si stabiliscono relazioni e si costruisce il proprio ambiente, differenziandolo da quello degli altri.

Alle ore 10.30, presso la Casa del Mantegna a Mantova, Teatro Magro presenta una breve performance tratta dallo spettacolo Presente, di e con Alessandro Pezzali di Teatro Magro. Presente è una performance dedicata al riconoscimento della paura per poi sfidarla. Superare le paure del presente che fugge, di se stessi e degli altri prendendo fiato e trattenendo il respiro. Immobile e presente, l’individuo si espone e finalmente parla.

Alle ore 19.00, presso la Fondazione Mansutti, Museo delle Assicurazioni a Milano, Teatro in-folio e Teatro Periferico presentano la lettura performativa Storia delle Assicurazioni, con Elisa Canfora, Andrea Lopez e Dario Villa. Una storia incredibile che accompagna la società moderna nella sua nascita, piena di divertenti colpi di scena e tratta dai testi dall’archivio del museo, narra e celebra la storia delle Assicurazioni.

Alle ore 21.00, presso Rossini Art Site di Briosco (MB), delle Ali teatro presenta la lettura performativa/concerto Oh… Tu che mi suicidi, con Antonello Cassinotti – voce, campana, spring drum e Giancarlo Locatelli – clarinetto contralto, campane. Liberamente tratto da Van Gogh il Suicidato della Società di Antonin Artaud, Oh… Tu che mi suicidi esplora il rigore delle teorie dell’autore, attore e poeta francese, attraverso il dialogo tra voce e musica dal vivo in un ‘concerto della crudeltà’.

Sabato 20 maggio alle ore 21.00, presso il Museo Civico di Villa Mirabello e del Risorgimento, Varese, Karakorum Teatro presenta lo spettacolo itinerante Progetto Iceberg al Museo… la storia della città sotto il pelo dell’acqua, di Stefano Beghi e Matteo Sanna, con Matteo Sanna. La storia della città, archiviata nei reperti e nei dipinti del museo, prende voce e corpo. Attraverso le vicende dei personaggi che hanno lasciato un segno nella storia varesina, la performance accompagnerà i visitatori alla riscoperta del museo e della stessa città.

Domenica 21 maggio, alle 16.00, presso la Pinacoteca Civica di Como, Coop AttivaMente presenta un evento per piccini e per grandi: Ti racconti di arte è un laboratorio artistico per bambini dai 4 e gli 11 anni, accompagnato da una conferenza creativa per i genitori. Workshop di Alexandra Kalsdorf, artista e arteterapeuta, conferenza di Jacopo Boschini, regista teatrale e counsellor. Ti racconti di arte crea due momenti separati per genitori e figli, alla scoperta dell’arte e delle emozioni. Mentre i bimbi sono impegnati a visitare la Pinacoteca Civica in un laboratorio artistico per imparare racconti delle opere d’arte, i genitori partecipano ad una conferenza ‘sull’Abc’ di come aff rontare l’arrivo dei figli all’età adolescenziale.

Sempre domenica 21.05, presso Villa Clerici – Galleria d’Arte Sacra dei Contemporanei, Milano, Manifattura K. e Teatro della Cooperativa presentano la lettura performativa con musica dal vivo Le Mille e una notte – I racconti del tappeto volante, un progetto della Confraternita del Chianti, con Valeria Sara Costantin e Giovanni Gioia    

Ore 16.00 Aladino e la lampada meravigliosa (per i bambini dai 6 anni)

Ore 18.00 Storia di Sherazade e Shahriyar (per il pubblico adulto): un’attrice, un musicista e un tappeto. Dei cuscini. Gli spettatori condividono con gli interpreti uno spazio fisico e narrativo, condotti per mano all’interno di una delle novelle delle Mille e Una Notte. Dove li porterà il tappeto volante?

Share



Tag: Etre (27), PerifericoTeatro (12)


Scrivi un commento