#BP2018 Spettacolo dal vivo e riforma del terzo settore: un appuntamento del progetto Verso il Codice dello Spettacolo

Il 21 novembre 2018 nell'ambito della Milano Music Week

Pubblicato il 26/10/2018 / di / ateatro n. #BP2018 , #BP2018 Codice dello Spettacolo , 166 / 0 commenti /
Share

nell’ambito del progetto verso il Codice dello Spettacolo 
a cura di Mimma Gallina e Oliviero Ponte di Pino

presenta

Spettacolo dal vivo e riforma del terzo settore
a cura di Giulio Stumpo
21 novembre 2018, ore 14.00-18.30
Palazzo dei Giureconsulti, Piazza Mercanti 2, Milano

 

La riforma del terzo settore rappresenta un vincolo o una opportunità per il settore dello spettacolo dal vivo? I soggetti che operano nello spettacolo dal vivo si trovano di fronte a una riforma che porterà dei cambiamenti di tipo strategico, organizzativo, fiscale e operativo che potrebbero modificare i connotati dell’intero settore. Tutti i soggetti coinvolti dalla nuova normativa dovranno affrontare questioni legate alla governance e alla democraticità della propria organizzazione, dovranno confrontarsi con vecchi e nuovi interlocutori – privati, imprese, fondazioni – e si andranno a rinnovare i legami esistenti con la pubblica amministrazione. Il settore dello spettacolo dal vivo avrà l’opportunità di riconfigurarsi in modo più netto tra le attività più orientate al mercato e quelle più orientate al not for profit. Ma si aprono spazi interessanti per quelle istituzioni che sono di fatto ibride e che si trovano costrette a stare in una definizione troppo stringente sia dall’una che dall’altra parte. Alla fine del percorso di riforma potremmo trovarci di fronte a uno scenario completamente nuovo nel quale il ruolo e la funzione del settore dello spettacolo dal vivo sarà diverso da come lo abbiamo conosciuto. Una evoluzione sulla quale ancora non c’è stata una riflessione approfondita.

La giornata si articolerà in due momenti:

# alle 14:00 una tavola rotonda in cui si affronteranno i temi da differenti punti di vista: il mondo della cooperazione, dell’associazionismo, dell’impresa, delle fondazioni bancarie. Hanno confermato la loro partecipazione: Federico Alessandro Amico (Responsabile Cultura Arci), Demetrio Chiappa (DOC Servizi), Elio De Capitani (Teatro Elfo Puccini), Nicoletta Tranquillo (Kilowatt- Bologna), Alessandra Valerio (Fondazione Cariplo). La tavola rotonda sarà coordinata da Giulio Stumpo (Ateatro).

# dalle 16:30 alle 18:30 un laboratorio (la partecipazione è gratuita previa iscrizione inviando una email a  segreteria@ateatro.org ) in cui si lavorerà sugli aspetti relativi alla valutazione di impatto e al bilancio sociale, strumenti previsti dalla nuova normativa – anche se ancora in fase di revisione – che rappresentano attrezzi di lavoro essenziali per costruire un percorso di sostenibilità economico-finanziaria e sociale degli enti del terzo settore. Il laboratorio sarà tenuto da Nicoletta Tranquillo (Valutazione di impatto) e Giulio Stumpo (Rendicontazione sociale)

La tavola rotonda ed il laboratorio sono rivolti a tutti coloro che operano nel settore dello spettacolo dal vivo: dalla musica al teatro, dall’organizzazione alla produzione alla amministrazione, che avranno modo di confrontarsi in modo attivo con i partecipanti alla tavola rotonda e approfondire tematiche connesse con la valutazione di impatto e la rendicontazione sociale nel laboratorio

La giornata è realizzata grazie al contributo della Fondazione Cariplo e in partnership con Doc Servizi soc. coop. nel quadro della Milano Music Week (19-25 novembre).

Ingresso gratuito fino a esaurimento posti.
Per info: segreteria@ateatro.org / 389 6308310

 

Con il contributo di

Share