#BP2020 | Quando lo spettatore è in scena: Immersive Theater

L'incontro del 28 novembre 2019 a Brescia nell'ambito di Wonderland

Pubblicato il 12/11/2019 / di / ateatro n. #BP2020 , 169 / 0 commenti /
Share

Nell’ambito di Wonderland Festival

Immersive Theater

MO.CA – Sala Alberi
Giovedì 28 novembre 2019, ore 16.30

Con Adam Alston, Renato Cuocolo, Compagnia Elèctrico28 (A)

Nel quadro del progetto “Lo spettacolo dal vivo nello spazio della cultura contemporanea”, a cura di Oliviero Ponte di Pino

Un’occasione per approfondire il genere del teatro immersivo, cuore delle ultime edizioni di Wonderland Festival.
Cos’è il teatro immersivo? Quali estetiche e politiche sottende? Chi sono i suoi protagonisti?
Oggi il teatro immersivo gode di una notevole fortuna e popolarità e attira l’attenzione di critici e studiosi. Tuttavia manca ancora una riflessione sulla sua estetica, sul suo rapporto con il pubblico e sulle sue implicazioni politiche. Adam Alston, docente della University of Surrey e autore di Beyond Immersive Theatre: Aesthetics, Politics and Productive Participation, ha approfondito queste tematiche, in particolare rispetto alle politiche neoliberiste e alla situazione economica degli ultimi anni.
L’incontro è arricchito dalle testimonianze di Renato Cuocolo e Daniela Poch e Alina Stockinger (Eléctrico28).

A seguire

Il territorio in scena
Dieci anni di residenze artistiche ETRE

Presentazione del libro a cura di Stefano Laffi e Andrea Maulini.

Direzione di collana: Mimma Gallina e Oliviero Ponte di Pino – Associazione culturale Ateatro.

Un volume pubblicato da Edizioni Franco Angeli.

 

Brindisi conclusivo a cura di Podere Selva Capuzza

 

Con il contributo di
 

Share