#fase2 | Arriva GoDot: una segnaletica poetica e digitale per il distanziamento flussi nello spettacolo dal vivo

Appuntamento il 9 giugno alle ore 18 in diretta Facebook

Pubblicato il 03/06/2020 / di / ateatro n. 173 / 0 commenti /
Share

Ateatro e Bolzano29
presentano

Arriva GoDot
Segnaletica poetica e digitale per il distanziamento flussi nella Fase 2
Con Michele Pagliaroni, Jonathan Pierini, Marina Saraceno
Conducono Giulia Alonzo e Oliviero Ponte di Pino

Martedì 9 giugno 2020 ore 18
Diretta sulla pagina fb di ateatro

Il 15 giugno 2020 si riparte!
Le attività di spettacolo dal vivo potranno ricominciare, con diverse limitazioni e molte incertezze. Per esempio, come sarà possibile coniugare concretamente le esigenze dello spettacolo con le norme sulla gestione dei flussi di pubblico?
Il festival Urbino Teatro Urbano e l’Università di Urbino si sono posti il problema e hanno cercato di risolverlo. GoDot è il primo protocollo pensato e sviluppato per lo spettacolo dal vivo in fase 2, per concretizzare le recenti norme in materia sanitaria, favorendo la fruibilità dell’evento performativo.
L’incontro è un’occasione per offrire una prima informazione sulle normative e sulle modalità con cui GoDot aiuta ad affrontarle. Un aspetto particolarmente interessante del progetto è che si tratta di un protocollo aperto: in primo luogo alla personalizzazione da parte dei diversi utenti; dall’altro anche ai loro feedback e ai loro suggerimenti.

GoDot è pensato come una risorsa di tipo partecipativo, destinata a migliorarsi continuamente in virtù dei feedback dei suoi utilizzatori. Proprio per questo motivo GoDot viene proposto gratuitamente attraverso una licenza di tipo Creative Commons ai festival, organizzatori, compagnie, associazioni, enti istituzionali e teatri che ne faranno richiesta.

GoDot è ideato dal CTU Cesare QuestaCentro Teatrale dell’Università di Urbino e dallo staff del festival UTU – Urbino Teatro Urbano con la collaborazione dei Dipartimenti di Scienze Pure e Applicate, e di Economia, Società, Politica dell’Università di Urbino, di ISIA Urbino (Istituto Superiore per le Industrie Artistiche) e di DIGIT srl e con il sostegno di Università degli Studi di Urbino Carlo Bo, Comune di Urbino, Provincia Pesaro-Urbino, Regione Marche, AMAT (Associazione Marchigiana Attività Teatrali), Consorzio Marche Spettacolo e imprese del territorio.
GoDot verrà offerto gratuitamente con licenza creative commons a tutte le realtà interessate per poterlo sperimentare e aggiornare nelle settimane e mesi che ci aspettano.

Share



Tag: coronavirus (38)