Una nuova mappa del teatro italiano: i soggetti che si divideranno i fondi extra FUS

2558 beneficiari per Teatro, Danza, Circo, Musica, 1237 beneficiari per lo Spettacolo Viaggiante

Pubblicato il 03/07/2020 / di / ateatro n. 173 / 0 commenti /
Share

Il MiBACT ha individuato i destinatari del Fondo Emergenza Covid 2020 Spettacolo (sulla base dell’art. 89 D.L. 17 marzo 2020 nr.18, D.M. 23 Aprile 2020). Si possono scaricare dal sito del MiBACT.
Si tratta di 20 milioni di euro a sostegno delle realtà delle arti performative che non hanno ricevuto contributi FUS nel 2019. Provengono dai fondi istituiti con il decreto “Cura Italia”, varato dal Governo lo scorso 17 marzo, che destinano 130 milioni di euro alle emergenze dello spettacolo e del cinema.

Le risorse verranno ripartite in parti uguali per ciascun beneficiario e verranno devolute ai soggetti che presenteranno domanda nel rispetto di quattro requisiti: prevedere nello statuto o nell’atto costitutivo lo svolgimento di attività di spettacolo dal vivo; avere sede legale in Italia; non aver ricevuto nel 2019 contributi dal FUS; aver svolto tra il 1° gennaio 2019 e il 29 febbraio 2020 un minimo di 15 rappresentazioni e aver versato contributi previdenziali per almeno 45 giornate lavorative (lettera d), ovvero, in alternativa aver ospitato, nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2019 e il 29 febbraio 2020, un minimo di 10 rappresentazioni essendo in regola con il versamento dei contributi previdenziali (lettera e).

Ogni richiedente potrà ricevere “un importo massimo di euro 10.000,00”.
Questi i soggetti che secondo il MiBACT rispondono ai requisiti:

Circo lettera D: 65 soggetti
Circo lettera E: 17 soggetti
Danza lettera D: 37 soggetti
Danza lettera E: 23 soggetti
Musica lettera D: 552 soggetti
Musica lettera E: 555 soggetti
Teatro lettera E: 631 soggetti
Teatro lettera D: 678 soggetti

Totale: 2558 soggetti

Di fronte a un fondo da 20 milioni di euro, sarebbero poco più di 7.800 euro ciascuno.
Nel momento in cui entra l’integrazione da 6,8 milioni di euro, il contributo dovrebbe arrivare in teoria a poco più di 10.000 euro per ogni soggetto.

Quella che proponiamo è una prima mappatura dei destinatari del contribuito, per i settori prosa circo e danza.
E’ una ricognizione che, insieme a quella degli oltre 300 soggetti finanziati dal FUS, disegna un primo panorama dello spettacolo dal vivo in Italia. Si tratta di uno strumento inedito, che fotografa la vitalità culturale del settore. Andrebbe affiancato da analisi più approfondite, anche a partire dai dati raccolti dal MiBACT, così come suggerito dalla Associazione Culturale Ateatro nell’audizione del 23 giugno 2020 alla VII Commissione del Senato.
In particolare i dati raccolti potrebbero essere molto utili per gli studi di un efficace Osservatorio dello Spettacolo.

I destinatari dei fondi Extra FUS 2020 nelle diverse province italiane

FUS e Extra FUS in proporzione alla popolazione delle Regioni italiane

Il Fondo Emergenza Covid Spettacolo Viaggiante

I Fondi extra-FUS hanno offerto sostegno anche attraverso il Fondo Emergenza Covid Spettacolo Viaggiante, in base al Decreto del Direttore Generale Spettacolo 30 Luglio 2020 Rep. n. 1602.
Nella mappa i 1237 soggetti cui è stato assegnato un contributo di 3884,00 € ciascuno.

103 mln di euro per 11 nuovi progetti strategici

Altri 19 milioni di euro allo spettacolo: i beneficiari dei DD 1969 e 1970 del 17 novembre 2020

Share



Tag: coronavirus (52)