BP2021 AmpioraggioTV (Laminarie/Dom, Bologna)

Oltre la città | Cultura Territori Comunità

Pubblicato il 19/03/2021 / di / ateatro n. #BP2021 , 175 , Le Buone Pratiche della Ripartenza / 0 commenti /

Il link: La giornata del 22 marzo 2021 con con tutte le Buone Pratiche.

AmpioraggioTV è una webtv che dalla periferia bolognese parla al mondo di chi ci sta vicino. Ogni settimana, sull’omonimo canale YouTube, da un luogo diverso del quartiere.
“L’obiettivo è «ampliare lo sguardo a quello che succede nel resto del mondo a partire dal Pilastro”, spiega Bruna Gambarelli, cofondatrice di Laminarie/Dom. La terza puntata è andata in onda dalla palestra boxe “Le torri”. Le telecamere di Ampioraggiotv si accendono ogni settimana, sull’omonimo canale YouTube, da un luogo diverso del Pilastro, quartiere alla periferia di Bologna. Nell’immaginario il Pilastro è soprattutto il luogo della strage dei carabinieri per mano dei killer della banda della Uno bianca o dove la microcriminalità ha avuto spesso il sopravvento.
Il Pilastro, però, è un quartiere di grandi sperimentazioni: proprio qui nel 2001 nacque Teletorre 19, il primo esperimento in Italia di tv condominiale. Vent’anni dopo nasce Ampioraggiotv, una webtv ideata da Laminarie realizzata in collaborazione con 25 realtà del rione e premiata, insieme ad altri trentatré progetti, dal bando Incredibol delComune di Bologna con il sostegno della Regione Emilia-Romagna. Teletorre 19 e Ampioraggiotv non hanno in comune solo il luogo di nascita, ma anche l’idea dimettere in contatto le persone, questa volta oltre il condominio. La nuova webtv vuoleparlare anche di chi vive il Pilastro, di chi viene da altri Paesi perché «viviamo fianco afianco a queste persone e non sappiamo granché».

A sottolinearlo è Bruna Gambarelli, cofondatrice di Laminarie/Dom la cupola del Pilastro, lo spazio di 600 mq che lacompagnia teatrale gestisce in convenzione con il Quartiere San Donato-San Vitale perattività performative, musicali, espositive. Nel 2012 ha ricevuto anche il premio Ubu ed è una delle realtà che animano il quartiere. Come, ad esempio, il circolo Arci laFattoria, nato nel 1967 per favorire l’aggregazione e la coesione sociale, la Fattoriaurbana, un ex casale trasformato in fattoria didattica in città, l’Agenzia locale disviluppo locale Pilastro/Distretto nord est, l’associazione che mette insieme pubblico eprivato Comune in testa, per contribuire alla realizzazione di un’identità comune dell’area Nord Est di Bologna, gli orti urbani realizzati nel Podere San Ludovico.




Tag: BPdigitale (18), digitale (76), LaminarieAssociazione (3)