K4: nuove frontiere, formazione e scambio culturale

Una kermesse di eventi pensati e proposti in 4 città della Lombardia: Milano/Brescia/Cremona/Pavia

Pubblicato il 11/11/2004 / di / ateatro n. 076 / 0 commenti /
Share

Un progetto dell’’Associazione Xpò/Lis e TeatroInverso (Brescia),
in collaborazione con il Comune di Cremona e il Comune di Pavia.
Con il contributo di Regione Lombardia, Fondazione Cariplo, Comune di Cremona, Comune di Brescia, Comune di Pavia, Provincia di Brescia
con il patrocinio di CreaMi, Comune di Milano

Spazio Xpò, a Milano, è un centro per l’arte e la creatività dei giovani. Un luogo dove produrre e presentare spettacoli, performances, mostre che, ormai da quattro anni, si distingue per l’innovazione e l’ originalità delle sue proposte.
Oltre al consueto festival annuale “I Giardini di Xpò”, l’’incontro con Il TeatroInverso, compagnia operante a Brescia, in collaborazione con Attraversarte promosso dal Comune di Cremona – Area Politiche Giovanili,, ha sviluppato un circuito di espressività giovanile, un progetto itinerante in spazi della città e si è incrociato con la manifestazione Punta su Pavia organizzata da il Settore Cultura del Comune di Pavia con l’’obiettivo di far scoprire Pavia come città d’arte e di ospitalità, propongono “K4, nuove frontiere, formazione e scambio culturale” una Kermesse di eventi, pensati e proposti nelle 4 città della Lombardia, dal 12 ottobre 2004 al 25 gennaio 2005.

La kermesse nasce per presentare un panorama di artisti che esprimono disagi ed emozioni della contemporaneità, attraverso uno scambio culturale tra le quattro città.
Un programma pensato come occasione di scambio, per permettere ad operatori e critici, artisti e media di confrontarsi attraverso incontri, workshop, conferenze e spettacoli.
K4 è divisa in quattro sezioni dedicate alla letteratura, alla street art,
all’arte e al teatro.

Kermesse deve avere la forza di FORMARE attraverso lo SCAMBIO di esperienze da condividere attraverso workshop, incontri, conferenze.

Le linee guida attraverso cui si programmeranno i singoli eventi sono:
“scambio culturale e formazione”: accrescere il potenziale creativo e rigenerativo legato all’arte contemporanea e ai giovani artisti attraverso lo scambio di esperienze e tramite l’’utilizzo di spazi (utilizzati collettivamente) per creare “ad hoc” elaborati in work in progress.
“la memoria dei luoghi” ovvero l’’utilizzo di luoghi di interesse storico e culturale normalmente poco conosciuti e poco utilizzati per mostre e spettacoli
con la finalità di ampliare gli ambiti di intervento delle arti performative fuori dai comuni teatri.
“circuitazione di eventi” nelle città coinvolte che permetta alle giovani compagnie o ai giovani artisti di avere un’utenza diversificata.

Inoltre l’’intento è anche quello di permettere alle utenze di ogni città di conoscere le altre realtà partner del progetto grazie anche ad una strategia di rete.


Per programmazione attuale www.teatroinverso.it

Xpò/Lis_e_TeatroInverso

2004-11-11T00:00:00

Share



Tag: formazione (17)


Scrivi un commento