Il progetto di Ateatro per il 2024

Parte la campagna associativa 2024 per l'Associazione Culturale Ateatro

Pubblicato il 23/02/2024 / di / ateatro n. 195

Come d’abitudine, presentiamo le principali linee progettuali della Associazione Culturale Ateatro ETS per il 2024. Molti dei nostri progetti sono inseriti nel progetto dell’Associazione per il triennio 2022-2024 presentato al Ministero della Cultura per il FNSV aka FUS, dove l’Associazione Culturale Ateatro è sostenuta nel settore Promozione. Formazione del pubblico (art. 41). E’ una mole di attività notevole e (riteniamo) assai significativa, con diversi format innovativi e attenta alle sinergie con il digitale, e una grande attenzione ai giovani.
Prosegue ovviamente l’attività del sito ateatro.it, dal 2001 un punto di riferimento per il teatro italiano. Grazie al bando PNRR TOCC, nel corso dell’anno è inoltre prevista una reinvezione del sito. I risultati di alcuni dei progetti di ricerca dell’Associazione, vengono documentati e disseminati dai volumi della collana Lo spettacolo dal vivo. Per una cultura dell’innovazione, pubblicata da FrancoAngeli.
Ateatro è aperta a ulteriori collaborazioni, nello spirito che ispira l’associazione.
Il progetto nasce dalla progettualità del direttivo, dalle richieste di collaborazione dei nostri partner in tutta Itala e dai suggerimenti dei soci.

In questi giorni lanceremo anche la campagna associativa per il 2024. Associarsi è importante non solo per i benefit (i volumi della collana Lo Spettacolo dal Vivo con sconti speciali per i soci, la possibiltià di partecipare a corsi e incontri realizzati in esclusiva per i soci, ma soprattutto perché i nostri progetti sono anche frutto della co-progettazione tra i nostri soci.
Anche in vista del prossimo triennio, e del rinnovo degli organi direttivi dell’Associazione previsto nel 2024, associarsi quest’anno e particolamente importante.

Qui di seguito i progetti e il calendario di Ateatro per il 2024.

I progetti

Segnaliamo qui, in ordine alfabetico, alcuni tra i progetti più significativi di Ateatro per il 2024.

AHOS
(All Hands On Stage)
Progetto europeo sulla professionalizzazione dei detenuti nelle professioni dello spettacolo dal vivo, a cura di Teatro dei Venti (Italia) (capofila), aufBruch (Germania), Sommerblut Kulturfestival e.V. (Germania), Fabrika Athens (Grecia), Kolektyw Kobietostan (Polonia), CRI – Institut za performativneumetnosti i socijalni rad (Serbia).
Nel 2024 è prevista la redazione dei primi report del progetto (Legal Framework e Good Practices).
Progetto: Il manifesto dei diritti e dei doveri degli spettatori
La notizia su Ateatro

A teatro nessuno è straniero
In collaborazione con Scuola di lingua e cultura italiana della Comunità di Sant’Egidio
novembre 2023-maggio 2024, Milano, vari teatri
Un progetto per “scoprire il teatro, viverlo e raccontarlo”, che coinvolge un gruppo di persone con origini, storie, percorsi molto diversi, ma anche operatori, artisti e professionisti. Prevede la visione di una serie di spettacoli (almeno uno al mese tra novembre 2023 e aprile 2024) e approfondimenti che offrono uno sguardo diverso – certamente più ricco ma anche problematico – sul teatro contemporaneo. Coordinamento a cura di Giulia Tollis.
Nel corso dei prossimi mesi, sono previste tra l’altro la visione di uno spetacolo alla Scala e una visita al festival Suq Genova. A novembre è previsto un incontro a Milano con la presentazione dei risultati del progetto.
Progetto: Il manifesto dei diritti e dei doveri degli spettatori
La notizia su Ateatro

Cinema & Arts
terza edizione
In collaborazione con Mostra Internazionale del Cinema di Venezia Kalambur
agosto-settembre 2024, Venezia
Il premio collaterale della Biennale Cinema dedicato all’influenza delle diverse arti nel cinema contemporaneo e, specie in questo tempo storico, alla commistione tra cinema e diverse forme di manifestazioni artistiche, con un occhio di riguardo per le arti performative dal vivo.
Progetto: A cosa serve il teatro? | Cinema & teatro
Il Premio Cinema & Arts su Ateatro

Focus Adolescen[z]a
Il teatro per/con ragazzi e ragazze
In collaborazione con Elsinor-Centro di Produzione Teatrale, Teatro Fontana e Teatro Telaio
Dopo gli incontri con il gruppo di lavoro, la mappatura pubblicata su ateatro.it e gli incontri di Brescia (26 ottobre 2023) e Milano (2 dicembre 2023), la ricerca prosegue.
Nel 2024 è prevista la pubblicazione presso FrancoAngeli del volume che documenta l’esperienza, a cura di Giulia Innocenti Malini e Oliviero Ponte di Pino.
Progetto: Il manifesto dei diritti e dei doveri degli spettatori
Il dossier con i materiali del Focus Adolescen[z]a: decine di progetti teatrali per/con ragazzie e ragazzi.

HUMUS / Arte Vagabonda
In collaborazione con Linguaggi Creativi e Bolzano29
gennaio-aprile 2024, Milano, vari spazi
Nell’ambito del festival HUMUS / Arte Vagabonda, viene selezionata una Giuria di studenti e studentesse di scuole superiori o universitari (già laureati o in corso), che seguono un laboratorio di formazione alla critica teatrale (in Bolzano29, 13-14 gennaio 2024), assistono ai 10 spettacoli in 5 diverse location a Milano ed esprimono il loro voto, che porta alla scelta dello spettacolo che verrà presentato nell’aprile 2024 nello spazio Linguaggi Creativi.
Progetto: Il manifesto dei diritti e dei doveri degli spettatori.
La notizia su Ateatro

Gli appuntamenti
17.01.2024 | APRÈS COUP
24.01.2024 | SPAZIO TADINI
30.01.2024 | GHE PENSI MI
07.02.2024 | SPAZIO LAMBRATE
13.02.2024 | MAMU

Il Caffè di Bolzano29
La tua dose settimanale di cultura
gennaio-aprile 2024, in diretta streaming
Cosa? Un’ora di chiacchiere che provano a parlare di temi complessi in modo leggero. Un incontro di approfondimento culturale a partire dalle news, dagli spettacoli e dagli eventi del momento.
Dove? In diretta con una nuova puntata tutte le domeniche mattina dalle 11.00 sulla pagina #Youtube di #bolzano29. Dopo la diretta, le puntate rimangono online per poterle recuperare!
Chi? Insieme a Giulia Alonzo e Oliviero Ponte di Pino, tutte le settimane ospiti diverse con cui approfondire il tema della puntata. E se avete domande, fatele in diretta.
Progetto: La parole del teatro
Il canale Youtube di Bolzano29 con tutte le puntate della stagioni precendenti.

I primi 5 appuntamenti della quarta stagione:
28.01.2024 | Lavoro e cultura (guarda il video)
04.02.2024 | La moda dei festival (guarda il video)
11.02.2024 | Sanremo è Sanremo? (guarda il video)
18.02.2024 | La grana della voce
25.02.2024 | Il mito

Il palcoscenico delle idee
In collaborazione con il Teatro dell’Argine
novembre 2023-marzo 2024, San Lazzaro di Savena, ITC Teatro
La nuova serie del progetto che mette alcuni artisti del teatro italiano in dialogo con altrettante interessanti personalità provenienti da altri ambiti, stimolati dalle domande di Oliviero Ponte di Pino e di un gruppo di ragazzi e ragazze delle scuole superiori di San Lazzaro di Savena.
Progetto: A cosa serve il teatro
La notizia su Ateatro

I prossimi appuntamenti:
17.02.2024 | Ermanna Montanari
17.03.2024 | Enzo Vetrano e Stefano Randisi

Innovazione nello spettacolo dal vivo e i nuovi linguaggi del digitale
a cura di Regione Emilia-Romagna, in collaborazione con ART-ER, Clust-ER CREATE e il supporto di Ateatro
Nei primi mesi del 2024 verrà pubblicato presso FrancoAngeli del volume che documenta l’esperienza. Sono previsti alcuni incontri sui temi del libro.
Progetto: Il manifesto dei diritti e dei doveri degli spettatori
I video degli incontri

Laboratorio Olimpico 2024
XIX Edizione
In collaborazione con Accademia Olimpica
ottobre-novembre 2024, Vicenza, Teatro Olimpico

Dopo i convegni su medicina e teatro (2022) e sulla voce (2023), prosegue la collaborazione tra Accademia Olimpica e Ateatro.
Progetto: Le parole del teatro.
Gli altri appuntamenti in collaborazione tra Accademia Olimpica e Ateatro.

“La nostra minima arte”
Il teatro estremista dei Marcido
A cura di Oliviero Ponte di Pino, regia di Domenico Cuomo
Con Maria Luisa Abate, Daniela Dal Cin, Marco Isidori e Paolo Oricco
Produzione Ateatro (2023, 50′)
Il videoritratto della compagnia torinese vuole offrire agli spettatori uno strumento per accostarsi a uno dei percorsi più coerenti e affascinanti della scena italiana.
Progetto: Il manifesto dei diritti e dei doveri degli spettatori
L’anteprima a Marcidofilm

On tour
19.04.2024 | Cavallino-Treporti, Sala Teatro, nell’ambito del festival La Piazza delle Arti
03.05.2024 | Torino, Teatro Gobetti
Maggio 2024 (data da definire) | Milano

Le politiche culturali per lo spettacolo nei territori
L’attenzione al ruolo e alle funzioni degli spazi culturali, tra tradizione e innovazione, è da sempre uno dei temi portanti della riflessione di Ateatro. Nel 2024 sviluppiamo in particolare due filoni.
Il primo riguarda i nuovi spazi, spesso multifunzionali e multidisciplinari, attivi nelle città, e in rapporto dialettico sia con le grandi istituzioni culturali (e il sistema teatrale) sia con i quartieri in cui si trovano e lavorano, spesso in aree considerate “difficili”. A queste realtà Ateatro ha dedicato la ricerca documentata nel volume a cura di Cristina Carlini, Mimma Gallina, Oliviero Ponte di Pino, Reinventare i luoghi della cultura contemporanea. Nuovi spazi, nuove creatività, FrancoAngeli, 2016. Di questi spazi e delle loro progettualità parleremo in due incontri, a Roma il 15 aprile e a il 16 settembre.
Il secondo filone di ricerca e intervento riguarda i teatri comunali, che rappresentano per il nostro paese uno straordinario patrimonio, soprattutto nei piccoli centri, dove l’offerta culturale è in genere più bassa. In un contesto sociale molto diverso da quello in cui molti di loro sono nati, i teatri comunali sono fondamentali presidi culturali, che vanno preservati e rilanciati, e forse reinventati, a partire dalle profonde radici con la storia, il paesaggio e l’identità del luogo dove sorgono, e dunque dal legame con la comunità che li abitano. Oggi emergono nuove funzioni, con nuove e variegate modalità di gestione. Si disegna dunque un diverso rapporto con gli enti locali e territoriali, con il sistema teatrale e più in generale con la società e con il pubblico. Della loro evoluzione e delle loro prospettive in Italia si discute in una serie di incontri. Dopo il convegno dedicato a Eugenio Allegri alla Fonderia Leopolda di Follonica (25-26 maggio 2023), sono previsti per i prossimi mesi incontri a Sori (su nuove funzioni e modalità di gestione dei teatri comunali), a Faenza (su modalità di assegnazione e gestione dei teatri comunali) e in Lombardia (a partire dalle esperienze delle residenze lombarde).
Progetto: Le Buone Pratiche del Teatro
Le funzioni e la gestione dei teatri comunali su Ateatro

Il teatro in Comune
Nuove funzioni e modalità di gestione dei teatri comunali
In collaborazione con Teatro Pubblico Ligure
18.01.2024, Sori, Teatro Comunale
Con la partecipazione di Giuseppe Acquaviva (Fondazione Teatro Sociale, Camogli), Gimmi Basilotta (ANCRIT-Associazione Nazionale delle Compagnie e delle Residenze di Innovazione Teatrale, AGIS), Cinzia Bertilorenzi (Direttrice Artistica e Organizzativa Eventi Culturali, Comune di Massa), Claudio Bertini (Teatro Comunale, Fiesole), Daniele Biello (funzionario, Regione Liguria) Lazzaro Calcagno (Teatro Sipario Strappato, Arenzano), Giuseppe Castiglione (Sindaco, Campobello di Mazara), Andrea Cerri (Compagnia Gli Scarti, La Spezia, e Teatro Impavidi, Sarzana), Patrizia Coletta (Fondazione Toscana Spettacolo), Federico Corona (Fondazione Teatro Civico, Schio), Stefania Dal Cucco (Fondazione Teatro Civico, Schio), Benedetta Diamanti (Dirigente, Comune di Faenza), Mimma Gallina (Ateatro), Andrzej Hamerski (Teatr Muzyczny, Poznan), Mario Incudine (Teatro Olimpia, Campobello di Mazara), Mino Manni (Teatro Comunale, Fiorenzuola d’Arda), Luca Michienzi (Teatro del Carro e Teatro Comunale, Badolato), Luca Napoli (Progetto MigraMenti, Badolato), Sandro Nardi (Teatro Boni, Acquapendente), Matteo Negrin (Fondazione Piemonte dal Vivo, Torino), Paola Negro (Sindaco, Comune di Pieve Ligure), Mario Reffo (Sindaco Comune di Sori), Paolo Scheriani (Compagnia Scheriani–Mandelli), Ruggero Sintoni (Accademia Perduta, Romagna Teatri), Alessandra Terrosi (Sindaco, Acquapendente).
La notizia su Ateatro

Roma, quartieri, spazi, innovazione
In collaborazione con Teatro Biblioteca Quarticciolo
15.04.2024, Roma, Teatro Biblioteca Quarticciolo
Negli ultimi anni, alcuni tra le maggiori istituzioni teatrali romane hanno attraversato una profonda crisi e sono numerosi gli spazi culturali grandi e piccoli che sono stati costretti a chiudere. In un sistema teatrale cittadino che fatica a trovare la prospettiva necessaria a una moderna metropoli europea, sono tuttavia attivi decine di spazi, sia pubblici sia indipendenti, soprattutto nei diversi quartieri della città, che garantiscono la pluralità delle esperienze e dei punti di vista, l’innovazione, il rapporto con il territorio e la creazione di comunità.
La giornata dedicata a Roma, quartieri, spazi, innovazione ha l’obiettivo di valorizzare questa ricchezza di esperienze e di pratiche, a partire da una prima mappatura. Ma soprattutto è l’occasione per discutere le opportunità e le criticità della situazione della città con chi anima questi progetti, con amministratori ed esperti.

Gli spazi culturali urbani tra coesione sociale e costruzione del futuro
(titolo provvisorio)
In collaborazione con Hangart Teatri
data da definire, Trieste, Hangart Teatri
Dopo la giornata delle Buone Pratiche del 15 aprile 2024 al Teatro Biblioteca Quarticciolo, prosegue la ricerca sui nuovi spazi culturali urbani.

L’organizzatore teatrale: rabdomante nel deserto
Un percorso di formazione per organizzatori e promotori teatrali
In collaborazione con Teatro Libero Palermo
dicembre 2023-febbraio 2024, Palermo, Teatro Libero Palermo
Quando si parla di spettacolo dal vivo e di teatro nello specifico, nell’immaginario collettivo si pensa ad attori, costumisti, scenografi, i cosiddetti mestieri dello spettacolo che attingono a un mondo spesso un po’ dai contorni magici e sfumati, tinto di cerone, che in qualche modo è ammantato dalla polvere di palcoscenico. Nulla di più distante dalla realtà delle cose, dove invece la figura del promotore teatrale assume sempre di più le sfaccettature di una figura ibrida e bicefala che da un lato è profondamente intellettuale, dall’altro imprenditore e quindi attento anche ai quattrini. Ma quali competenze, quali visioni, quali immaginari devono e possono nutrire una figura professionale tra le più complesse del panorama della produzione artistica? Come formare professionisti più attenti alle necessità dei pubblici reali e potenziali? Come diffondere buone pratiche che sostengano l’offerta?
Un percorso di formazione con un nucleo di giovani organizzatori teatrali e più in generale di promotori dello spettacolo dal vivo, articolato per workshop e stage, approfondisce i vari aspetti di questa complessa professione.
Progetto: Le Buone pratiche del teatro
La notizia sul sito del teatro libero di Palermo

Progettare eventi sostenibili
Corso intensivo
In collaborazione con TrovaFestival
data da definire, Milano, Bolzano29
La sostenibilità è una materia in costante aggiornamento, che non vive di slogan, ma di analisi, rapporti, metodi e casi studio scientifici. Per i festival culturali, megafoni di informazione, diventa fondamentale avere dei momenti di formazione e di confronto con esperte ed esperti.
Per questo motivo, TrovaFestival, in collaborazione con l’Associazione Culturale Ateatro, organizza un corso intensivo per la progettazione di eventi sostenibili: 12 ore in 3 moduli per affrontare i temi della sostenibilità ambientale, sociale ed economica attraverso approfondimenti e casi studio.
Progetto: Il festival che vorrei

Spettacolo, spettatori e no
In collaborazione con il Teatro dell’Argine
gennaio-marzo 2024, San Lazzaro di Savena, ITC Teatro
Dopo il successo della prima edizione, il tendone dell’ITC Lab a San Lazzaro di Savena ospita una nuova serie di incontri per spettatori/trici e per chi spettatore non è o non è ancora. Il tutto accompagnato da un sostanzioso aperitivo pre-spettacolo.
Progetto: Le parole del teatro.
La notizia su Ateatro con la scheda sulla “parola del teatro” stupore.

I prossimi appuntamenti:
20.01.2024 | Comunità
27.01.2024 | Regia
24.02.2024 | Mito
06.04.2024 | …

teatro e ricerca 2024
Che cosa significa fare ricerca teatrale oggi? O meglio, ha ancora senso fare ricerca teatrale in un mondo ossessionato dalla prestazione e dal prodotto, dominato dagli algoritmi (a cominciare dal quello del FUS), schiacciato su presente?
Intorno a queste domande – e dalla pratica teatrale – alcuni artisti e osservatori hanno iniziato una riflessione comune, a partire da esperienze condivise, seminari, tavole rotonde, presentazioni a porte aperte, incontri a porte chiuse, e la condivisione di una serie di contributi e interventi.
Alcuni appuntamenti del progetto sono dedicati alla figura e all’attività di Jerzy Grotowski a 25 anni dalla sua scomparsa.
Progetto: Le parole del teatro | Ricerca
La notizia teatro e ricerca 2024 su Ateatro.
Tra i primi appuntamenti:

04.02.2024 | Milano, Bolzano29
Percorsi nomadi. Riflessioni sulle ricerche teatrali del XXI secolo
Thomas Richards in dialogo con Marco De Marinis, Hyun Ju Baek, Raúl Iaiza, Jessica Losilla Hébrail, Vittoria Pasca Raymondi, Tommaso Urselli
A cura di Oliviero Ponte di Pino e Simone Faloppa
In collaborazione con Laudesi/Performing Arts Research Program e Theatre No Theatre, nell’ambito di Percorsi nomadi.

11.02.2024 | Milano, Bolzano29
Artaud e i suoni della crudeltà | Una mostra, un pomeriggio di suoni e parole a partire dal progetto di Lello Cassinotti

maggio-giugno 2024 (data da definire) | Milano, Bolzano29
Grotowski sconosciuto
In occasione della pubblicazione di Il teatro sconosciuto di Jerzy Grotowski. Le rappresentazioni al Teatro delle 13 File, 1959–1964 (traduzione di Katarzyna Woźniak-Shukur, a cura di Laura Pillon, Cue Press, Imola 2023).
In collaborazione con Grotowski Institute.

TourFest 2024
In collaborazione con Trovafestival
giugno-settembre 2024, vari festival in tutta Italia
Un gruppo di giovani inviate e inviati, selezionati dopo una call, seguono un corso di formazione e visitano diversi festival in tutta Italia.
A partire dalla loro osservazione delle manifestazioni, le ragazze e i ragazzi producono un report che viene pubblicato sui siti e sui canali social di TrovaFestival e su Ateatro, raccontando il mood, cosa hanno visto e magari qualche consiglio per le lettrici e i lettori che vogliono scoprire qualcosa di più sul festival.
L’osservazione capillare dei festival porta alla compilazione di un secondo report – che non viene pubblicato e resterà riservato – sulla sostenibilità del festival, con l’obiettivo di compiere una prima mappatura tramite osservazione diretta sulle modalità con cui i festival affrontano le questioni della sostenibilità e dell’accessibilità. Alla fine del percorso è stato pubblicato un report su quanto emerso. Al termine del percorso verrà organizzato un incontro per presentare i risultati della mappatura 2024.
Dopo il successo della prima edizione (oltre 80 festival visitati), il progetto viene rilanciato nell’estate 2024.
Progetto: Il festival che vorrei
In viaggio con il TourFest 2023

Il calendario

Il calendario è necessariamente un work in progress. Segnaliamo qui le date confermate del calendario di Ateatro per il 2024. Altre se ne aggiungeranno o verranno precisate in futuro. #staytuned!

quando . dove . cosa
. .
Novembre 2023-marzo 2024 . San Lazzaro di Savena, ITC Teatro . Il palcoscenico delle idee
Novembre 2023-maggio 2024 . Milano, vari teatri . A teatro nessuno è straniero
Dicembre 2023-febbraio 2024 . Palermo, Teatro Libero Palermo . L’organizzatore teatrale: rabdomante nel deserto
Gennaio-aprile 2024 . diretta streaming . Il Caffè di Bolzano29
Novembre 2022-marzo 2025 . Vari luoghi in Italia . Gli spazi della cultura: dalle città metropolitane ai piccoli borghi
. .
. .
13/01/24 . Milano, Bolzano29 . HUMUS / Arte Vagabonda
14/01/24 . Milano, Bolzano29 . HUMUS / Arte Vagabonda
17/01/24 . Milano, Après Coup . HUMUS / Arte Vagabonda
18/01/24 . Sori, Teatro Comunale . Gli spazi della cultura: dalle città metropolitane ai piccoli borghi Il teatro in Comune
20/01/24 . San Lazzaro di Savena, ITC Teatro . Spettacolo, spettatori e no Comunità
24/01/24 . Milano, Spazio Tadini . HUMUS / Arte Vagabonda
27/01/24 . San Lazzaro di Savena, ITC Teatro . Spettacolo, spettatori e no Regia
28/01/24 . diretta streaming . Il Caffè di Bolzano29 Lavoro e cultura
30/01/24 . Milano, Ghe Pensi Mi . HUMUS / Arte Vagabonda
04/02/24 . diretta streaming . Il Caffè di Bolzano29 La moda dei festival
04/02/24 . Milano, Bolzano29 . Percorsi nomadi. Riflessioni sulle ricerche teatrali del XXI secolo
07/02/24 . Milano, Spazio Lambrate . HUMUS / Arte Vagabonda
11/02/24 . diretta streaming . Il Caffè di Bolzano29 Sanremo è Sanremo?
11/02/24 . Milano, Bolzano29 . Artaud e i suoni della crudeltà
13/02/24 . Milano, Mamu . HUMUS / Arte Vagabonda
17/02/24 . San Lazzaro di Savena, ITC Teatro . Il palcoscenico delle idee Ermanna Montanari
18/02/24 . diretta streaming . Il Caffè di Bolzano29 La grana della voce
24/02/24 . San Lazzaro di Savena, ITC Teatro . Spettacolo, spettatori e no
25/02/24 . diretta streaming . Il Caffè di Bolzano34 Il mito
17/03/24 . San Lazzaro di Savena, ITC Teatro . Il palcoscenico delle idee Enzo Vetrano e Stefano Randisi
Marzo-aprile 2024 . Bologna, sede da definire . Innovazione nello spettacolo dal vivo e i nuovi linguaggi del digitale: presenazione del volume
Marzo-aprile 2024 . Milano, Bolzano29 . Associazione Culturale Ateatro Assemblea dei soci
06/04/24 . San Lazzaro di Savena, ITC Teatro . Spettacolo, spettatori e no
13/04/24 . Milano, Bolzano29 . Progettare eventi sostenibili
14/04/24 . Milano, Bolzano29 . Progettare eventi sostenibili
15/04/24 . Roma, Teatro Biblioteca Quarticciolo . Gli spazi della cultura: dalle città metropolitane ai piccoli borghi Roma, quartieri, spazi, innovazione
19/04/24 . Cavallino-Treporti, Sala Teatro . “La nostra minima arte”. Il teatro estremista dei Marcido nell’ambito del festival La Piazza delle Arti
03/05/24 . Torino, Teatro Gobetti . “La nostra minima arte”. Il teatro estremista dei Marcido
Maggio (data da definire) . Milano, sede da definire . “La nostra minima arte”. Il teatro estremista dei Marcido
Maggio-giugno (data da definire) . Milano, Bolzano29 . Grotowski sconosciuto
Giugno 2024_ . Genova, Suq Festival . A teatro nessuno è straniero
Giugno-settembre 2024 . vari festival in tutta Italia . TourFest 2024
28 agosto – 7 settembre 2024 . Venezia, Biennale Cinema . Cinema & Arts
16/09/24 . Trieste, Hangart Teatri . Gli spazi della cultura: dalle città metropolitane ai piccoli borghi Gli spazi culturali urbani tra coesione sociale e costruzione del futuro
Ottobre-novembre 2024 . Vicenza, Teatro Olimpico . Laboratorio Olimpico 2024
Novembre-dicembre 2024 . Milano, luogo da definire . A teatro nessuno è straniero Incontro finale del progetto
Novembre-dicembre 2024 . Milano, Bolzano29 . TourFest 2024 Incontro finale del progetto
Con il sostegno di Con il contributo di