“Together – Insieme” con Andrée Ruth Shammah, Milo Rau e Piergiorgio Odifreddi

Al teatro di Sori il 24 gennaio 2022 la terza edizione di "Il teatro è la mia città"

Pubblicato il 17/02/2022 / di / ateatro n. 182

IL MIO TEATRO È UNA CITTÀ
Esperienze di teatro e cittadinanza in Italia e in Europa

Un progetto di
Sergio Maifredi
prodotto da
Teatro Pubblico Ligure
in collaborazione con
Associazione Culturale Ateatro

Coordina
Oliviero Ponte di Pino
In dialogo con
Sergio Maifredi e Corrado d’Elia

Giovedì 24 febbraio 2022, ore 18
TEATRO DI SORI (GE)
in presenza

On line sulla pagina Facebook
di Teatro Pubblico Ligure

Ospiti
ANDRÉE RUTH SHAMMAH, direttrice Teatro Franco Parenti – Milano
PIERGIORGIO ODIFREDDI, matematico
MILO RAU, direttore NTGent – Gent, Belgio. Videointervista registrata a Gent

Intervengono
GIORGIO ANDRIANI, ANTONINO PIRILLO, Biblioteca Teatro Quarticciolo – Roma
ANDREA ESPOSITO, Teatro Bellini – Napoli
DAVIDE SACCO, Teatro di Narni – Terni
MARTA M. MARANGONI e FABIO WOLF, DuperDu/Minima Theatralia – Milano
e le compagnie vincitrici del bando nazionale Start and Go – Il Teatro si fa impresa. Progetto di Teatro Pubblico Ligure e Comune di Genova

TOGETHER – INSIEME

“Insieme per progredire.”
Jigoro Kano (1860-1938), fondatore del Judo

Insieme per progredire. È nella frase di Jogoro Kano, fondatore del judo, che risiede il senso del convegno “Il mio teatro è una città” arrivato alla terza edizione e si declina quest’anno sulla parola “Together – Insieme”. Ideato da Sergio Maifredi e prodotto da Teatro Pubblico Ligure, si terrà giovedì 24 febbraio alle ore 18 nell’ambito di Soriteatro 2021/22, la stagione organizzata da TPL al Teatro Comunale di Sori (Genova). Nato per indagare il valore del teatro di cittadinanza nelle esperienze italiane ed europee di *rigenerazione urbana, si è sviluppato nel corso degli anni creando una rete di scambio fra autori, drammaturghi, critici, direttori di teatro che individuano nello spettatore il fulcro di un’esperienza che ha il teatro come punto di partenza e la società come punto di arrivo. Non a caso la riflessione è partita da Sori, esempio concreto di comunità che si riunisce e si riconosce nel luogo dove il rito civile e laico della creazione dal vivo si realizza da duemila anni: il palcoscenico.
“Il mio teatro è una città” è coordinato dal giornalista e studioso di teatro Oliviero Ponte di Pino, in dialogo con il direttore di Teatro Pubblico Ligure Sergio Maifredi e Corrado d’Elia, regista, attore e organizzatore teatrale.
Gli ospiti del convegno sono Andrée Ruth Shammah, PiergiorgioOdifreddi e Milo Rau, portatori di diversi punti di vista sul concetto di “Insieme”, da indagare spaziando all’interno di un concetto di cultura che infrange le barriere fra categorie di solito tenute separate.
Con Andrée Ruth Shammah, direttrice del Teatro Franco Parenti di Milano, si festeggeranno i 100 anni dalla nascita di Franco Parenti (1921-1989) e i 50 anni dalla fondazione del teatro a lui intitolato. Attività e luogo intorno a cui si è creata una “cittadella” che vive intorno al teatro ma offre molto altro.
Milo Rau, regista, giornalista e saggista svizzero, in Belgio dove dirige il NTGent, ha proposto un “teatro popolare globale” in cui gli stessi cittadini hanno rappresentato episodi della propria storia identitaria in grandi spettacoli collettivi. Sarà proposta una videointervista inedita, realizzata a Gent da Sergio Maifredi e Corrado d’Elia nell’ambito del progetto “Strade Maestre”.
A interpretare l’alterità dello sguardo sulla parola “Insieme” sarà il matematico Piergiorgio Odifreddi, con un intervento sulla natura scientifica del concetto descritto nella Teoria degli Insiemi, un concetto logico che costituisce la base di ogni ragionamento.
Ai tre esempi magistrali de “Il mio teatro è una città seguono gli interventi di chi in Italia porta avanti esperienze teatrali in stretta relazione con il territorio: Giorgio Andriani e Antonino Pirillo del Teatro Biblioteca Quarticciolo di Roma, nata dal recupero di un ex mercato rionale e oggi sede di un centro polifunzionale; Andrea Esposito, direttore creativo del Teatro Bellini di Napoli, che promulga l’idea di un teatro utile per rieducare alla condivisione; Davide Sacco del Teatro di Narni, trasformata in un’ideale città-teatro attraverso performance, installazioni, spettacoli teatrali e concerti nel segno del ritorno del pubblico in presenza; Marta M. Marangoni e Fabio Wolf della compagnia DuperDU / Minima Theatralia di Milano, progetto artistico collettivo ispirato all’idea di unire persone le più diverse nella convinzione che il “teatro sia uno strumento di incontro realmente rivoluzionario”.
Al convegno partecipano le Compagnie vincitrici del bando nazionale “Start and Go – Il Teatro si fa impresa”, progetto di Teatro Pubblico Ligure e Comunedi Genova. L’ingresso è libero.

INFORMAZIONI E BIGLIETTI
Il Teatro Comunale di Sori è in via Combattenti Alleati 4 (0185 700681). Informazione e prenotazioni alla Pro Loco di Sori (0185 700681), alla Pro Loco di Recco (0185 722440 Informazioni e aggiornamenti su www.soriteatro.it e www.teatropubblicoligure.it.
Per iscriversi alla Newsletter gratuita: https://www.teatropubblicoligure.it/iscrizione-nl.html
Per ricevere le informazioni via whatsapp scrivere a Messenger su https://www.facebook.com/teatropubblicoligure




Tag: BP Ripartenza (26), Oltrelacittà (38)