Il teatro nel cinema di Marco Martinelli ed Ermanna Montanari

Mercoledi 19 gennaio 2022 al Teatro Elfo-Puccini dopo la replica di Madre

Pubblicato il 17/01/2022 / di / ateatro n. 180

Che relazione esiste fra il linguaggio teatrale, quello “originario” del Teatro delle Albe, e il ‘nuovo’ linguaggio, quello del cinema, che Marco Martinelli ha affrontato come regista dopo trent’anni di lavoro di palcoscenico? Del linguaggio e delle modalità produttive del teatro, passando al cinema qualcosa è rimasto, qualcosa è stato abbandonato e qualcosa si è trasformato.

In concomitanza con le repliche di Madre a Teatro Elfo-Puccini, sono programmati due appuntamenti di approfondimento sul rapporto tra il teatro e il cinema di Marco Martinelli ed Ermanna Montanari.

Ermanna Montanari, Madre

Mercoledì 19 gennaio, dopo la replica di Madre (ore 22.15 circa)
Teatro Elfo-Puccini, corso Buenos Aires 33, Milano (MM Lima)
Teatro delle Albe, Filmmaker e Teatro Elfo-Puccini presentano
Il teatro nel cinema
di Marco Martinelli ed Ermanna Montanari

Un incontro a partire dal libro di Laura Mariani Il teatro nel cinema. Tre film di Marco Martinelli e Ermanna Montanari (Sossella editore), con la partecipazione di Oliviero Ponte di Pino, Matteo Marelli, Laura Mariani, Ermanna Montanari e Marco Martinelli.

LINK: https://www.elfo.org/spettacoli/2021-2022/madre.htm

Teatro sconfinato al Cinemino
Giovedì 20 gennaio, alle ore 21, al Cinemino – via Seneca, 6 Milano (MM Porta Romana)
Filmmaker e Teatro delle Albe presentano
fedeli d’Amore
di Marco Martinelli (Italia; 2021; 52 min)
voce Ermanna Montanari; musica Luigi Ceccarelli; con Sergio Scarlatella, Ermanna Montanari, Luigi Dadina, Roberto Magnani e cittadini di Ravenna

Quali sono i sogni e i pensieri che agitano gli ultimi istanti di vita del Sommo Poeta? In fedeli d’Amore, Marco Martinelli “traduce” in immagini lo spettacolo omonimo, omaggio personalissimo a Dante di cui rilegge la figura e l’opera nella trama del nostro presente. Nel corpo a corpo che dall’eredità dantesca si “allarga” alla relazione tra scena e immagini, la forma originaria si espande, occupa altri spazi calandosi nella specificità del mezzo cinematografico. Eccoci nella campagna romagnola, seguendo i passi del poeta, e la voce di Ermanna Montanari che ci conduce tra parole e gesti in una geografia dell’Italia presente, passata, futura.

La proiezione sarà introdotta da Luca Mosso, direttore di Filmmaker e seguita da un dialogo tra Ermanna Montanari e Cristina Piccino (il manifesto)
Ingresso: € 7,50 (con tessera associativa del Cinemino)
Nota: la tessera del Cinemino costa 5€, è obbligatoria e va richiesta 24 ore prima della proiezione al
LINK: https://www.ilcinemino.it/tessere-2/

BIBLIOGRAFIA




Tag: Albe (2), cinema e teatro (41), Ermanna Montanari (10), Marco Martinelli (21), Ravenna Teatro (21)