Bando per la rassegna NUOVE ESPRESSIONI TEATRALI

Uno spazio per giovani compagnie

Pubblicato il 08/01/2007 / di / ateatro n. 105 / 0 commenti /
Share

Prima Edizione, 2007

Associazione Terre d’’Acqua organizza da qualche anno un Festival di teatro e musica nel territorio posto tra i fiumi Oglio e Po, a cavallo fra le province di Cremona e Mantova. Il festival, che reca il nome omonimo dell’Associazione, è rivolto alla scena contemporanea, e per la sua programmazione, con la presenza di grandi artisti, ha riscosso importanti riconoscimenti da parte di critica e pubblico, nonché dagli Enti provinciali e regionali, ed è patrocinato dall’ETI (Ente Teatrale Italiano).
Per il prossimo Festival la nostra idea è quella di offrire uno spazio ed una visibilità, spesso negata, alle giovani compagnie per dare loro un’opportunità di visibilità, di stampa e teatrale, mostrando i loro lavori dapprima ad una commissione di esperti di livello nazionale e poi al pubblico del teatro.
Il bando che segue specifica le finalità e le modalità richieste.

Finalità
L’Associazione Terre d’Acqua
, un consorzio di circa venti comuni, promuovono la rassegna “Nuove espressioni teatrali”, un’iniziativa che si propone di selezionare e valorizzare gruppi giovani esordienti o semi-esordienti, offrendo loro una serie di ribalte su cui presentare il proprio lavoro e la possibilità di sottoporlo a una commissione di esperti e operatori.

Destinatari
La partecipazione al progetto, che si terrà nel periodo aprile-maggio, nei teatri o negli altri spazi di rappresentazione disponibili nei vari comuni, è aperta a formazioni italiane nate da non più di un paio d’anni con intento di ricerca e di qualificazione professionale, che non abbiano mai preso parte a festival o a rassegne d’altro genere, che non godano già di finanziamenti statali e/o regionali e che affrontino in questa occasione la prima o al massimo la seconda prova pubblica.

Modalità
a) Non si pongono limitazioni alla possibilità di allestire opere non inedite di autori classici o contemporanei.
b) Una particolare attenzione verrà tuttavia riservata a quelle formazioni che mirano a rappresentare una propria personale interpretazione della realtà attraverso i linguaggi del corpo, la parola, la tecnologia, il rapporto con la materia, con gli oggetti, con le arti visive.
c) Tutti coloro che sono interessati ad aderire potranno inviare una richiesta di partecipazione entro e non oltre il 31 gennaio 2007, allegando un breve curriculum del gruppo, testi scritti, video, fotografie ed eventuali segnalazioni dei luoghi in cui assistere a una replica dello spettacolo.
d) Il materiale va spedito all’attenzione del direttore artistico Giuseppe Romanetti c/o la sede dell’Associazione Via Aldo Moro 9, 26034 Piadena (Cr). tel. 0375 98398, posta elettronica: terredacqua@tiscali.it
e) Le proposte ritenute più in carattere con lo spirito della rassegna saranno visionate dal vivo – integralmente, o in versioni parziali di durata comunque non inferiore a mezz’ora – dai membri della giuria, che entro il 30 marzo sceglieranno quelle giudicate di maggior valore.
f) Gli enti organizzatori non partecipano con sussidi economici alla produzione dei risultati finali. A chi ne avesse bisogno, potranno essere tuttavia offerte formule di “residenza” con la messa a disposizione di spazi per le prove, di mezzi tecnici e di assistenza.

Partners. I Comuni dell’Associazione Terre d’Acqua, le Province di Cremona e Mantova, la Regione Lombardia, il GAL Oglio-Po, l’Università “Bocconi” di Milano, L’ANCT -Associazione Nazionale Critici di Teatro.

Per ulteriori informazioni contattare il Direttore Artistico Giuseppe Romanetti (0375 284424 tutti i giorni dalle ore 9.00 alle 13.00)) o il segretario dell’Associazione dott. Giuseppe Placentino (0375 98938 ogni lunedì dalle 15.00 alle 19.00).

Associazione_Terre_d’Acqua

2007-01-08T00:00:00

Share



Tag: selezione&bandi (17)


Scrivi un commento