A cosa serve il teatro? Le risposte di Gherardo Colombo e Alessandro Bergonzoni, Stefano Boeri e Romeo Castellucci, Roberta Paltrinieri e Micaela Casalboni

I nuovi podcast di Ateatro online a partire dal 2 gennaio 2022

Pubblicato il 02/01/2022 / di / ateatro n. 180

Il teatro e in generale la cultura favoriscono lo sviluppo di competenze e capacità, sia nei singoli cittadini sia nella collettività, e possono innescare processi di cittadinanza attiva.

E’ questo il filo conduttore delle prime tre puntate del podcast A cosa serve il teatro?, disponibili gratuitamente a partire dal 2 gennaio 2022 sulle piattaforme Spreaker, Spotify, Amazon Music/Audible, Google Podcast, Deezer

I podcast, a cura della Associazione Culturale Ateatro, hanno una durata di circa 30 minuti ciascuno e hanno per protagonisti alcune significative personalità della cultura contemporanea: le voci delle prime tre puntate della serie sono quelle di Gherardo Colombo con Alessandro Bergonzoni (per Diritto e Teatro), Stefano Boeri con Romeo Castellucci (per Città e Teatro), Roberta Paltrinieri con Micaela Casalboni (per Società e Teatro).

Ascolta i podcast sul canale Spreaker di Ateatro.

Il format

I podcast della serie utilizzano i materiali raccolti nel corso degli affollati incontri curati dal 2019 a oggi da Oliviero Ponte di Pino, a partire dalla domanda A cosa serve il teatro?, oggi, in un momento storico in cui il nostro nutrimento culturale è fatto soprattutto di social network, video, film e serie guardate online. Il format prevede che la domanda venga posta a un teatrante e a una persona che si occupa di tutt’altro, come uno scienziato, un magistrato, un architetto, un artigiano, un oste…

Il backstage dei podcast di Ateatro in Bolzano29: Riccardo Tabilio e Valentina Dall’Ara.

La risposta non può arrivare solo da chi il teatro lo fa, e che nel teatro ha trovato una professione e spesso una ossessione. La risposta deve arrivare prima di tutto da chi non fa parte del mondo dello spettacolo e lo frequenta più o meno saltuariamente. E la risposta dovrebbe incuriosire chi a teatro proprio non ci va, per accendere interesse e desiderio.

La provocazione dovrebbe prima di tutti interessare i giovani, quelli che pensano che il teatro sia un posto vecchio, dove i vecchi vanno a vede cose da vecchi. L’obiettivo è creare ponti tra mondi diversi e aprire prospettive, anche a partire da alcune tra le esperienze più innovative delle nostre scene.

A condurre i podcast e raccordare gli interventi degli ospiti è la voce di Oliviero Ponte di Pino. La narrazione che apre ogni puntata è di Riccardo Tabilio, che ha curato anche l’editing, la grafica e le musiche.

I primi tre podcast

2 gennaio 2022, dalle ore 10.00
Diritto e teatro. Gherardo Colombo con Alessandro Bergonzoni

Ogni aula di tribunale è anche una scena teatrale, ogni spettacolo è anche un tribunale, dove il pubblico giudica gli attori e gli attori il pubblico, dove si rivivono delitti e castighi, dove il Cristo può dialogare con il Grande Inquisitore per illuminarci sul senso più profondo della giustizia. Sia il giudice sia il teatrante vanno, ciascuno a suo modo, alla ricerca della verità, anche se a volte incontrano l’assurdo…
Forse non tutti sanno che Gherardo Colombo, uno dei magistrati italiani più stimati, ha raccontato e discusso in teatro l’episodio chiave del capolavoro di Dostoevskij, mentre Alessandro Bergonzoni, una delle personalità più esplosive delle nostre scene, è laureato in giurisprudenza.
A partire dall’incontro del 13 febbraio 2020 al Teatro Elfo-Puccini di Milano (in collaborazione con il Teatro Elfo-Puccini)

Ascolta “DIRITTO E TEATRO – Alessandro Bergonzoni / Gherardo Colombo” su Spreaker.

4 gennaio 2022, dalle ore 10.00
Città e Teatro. Stefano Boeri con Romeo Castellucci

Il teatro è da sempre al centro della città europea, accanto agli edifici che ospitano il potere civile e le funzioni religiose. Il teatro è il luogo della socialità e della cultura.
È spesso il luogo in cui il potere politico si mette in mostra e si racconta, ma in molti casi è anche il luogo da cui parte il pubblico dibattito sui problemi della polis, ovvero della città, a partire dalle contraddizioni e dalle divisioni che attraversano il corpo sociale.
A partire dall’incontro del 14 novembre 2021 al Salone d’Onore della Triennale di Milano (in collaborazione con Triennale Milano)

Ascolta “CITTÀ E TEATRO – Romeo Castellucci / Stefano Boeri” su Spreaker.

6 gennaio 2022, dalle ore 10.00
Società e Teatro. Roberta Paltrinieri con Micaela Casalboni

Parlare oggi del rapporto tra teatro e società significa prima di tutto riconoscere che il teatro non è più il mass medium egemone che era stato fino all’Ottocento. Sono arrivati il cinema, la televisione, il digitale, ovvero i dispositivi di riproduzione della realtà che utilizzano lo schermo e possono raggiungere milioni di utenti nello stesso momento. Il teatro invece è per pochi: alcune decine di spettatori, al massimo due o tremila persone nelle sale più grandi.
Dunque il teatro è un’arte per piccoli gruppi, che però può creare esperienze di straordinaria intensità, perché mette in gioco nello stesso spazio e nello stesso tempo i corpi: i corpi degli attori, i corpi degli spettatori. Anche per questo il teatro può avere un impatto molto forte sul corpo della società.
A partire dall’incontro del 4 novembre 2022 al DamsLab (in collaborazione con DAMSLab, Bologna)

Ascolta “SOCIETÀ E TEATRO – Roberta Paltrinieri / Micaela Casalboni” su Spreaker.

Protagoniste e protagonisti

Alessandro Bergonzoni è attore, scrittore, artista. Collabora al “Fatto Quotidiano” e a “la Repubblica”. La sua opera è una “Enciclopedia, guida, prontuario propedeutico filosofico antropologico e pratico con esercizi base, istruzioni di tutto lo scibile anche se non ha nevicato e su concetti, dottrine, argomenti, tesi, saperi infiniti, saperi gerundi e sapremo futuri…”

Stefano Boeri, architetto e urbanista, dal 2018 è Presidente di Triennale Milano. Nel 1999 fonda Boeri Studio, insieme a Gianandrea Barreca e Giovanni La Varra. Nel 2008 nasce Stefano Boeri Architetti. Nel 2013, con Yibo Xu, fonda Stefano Boeri Architetti China, con sede a Shanghai. Il lavoro di Stefano Boeri Architetti spazia dalla produzione di visioni urbane alla progettazione di architetture e spazi aperti con un costante focus sulle implicazioni geopolitiche e ambientali dei fenomeni urbani. Assessore alla Cultura del Comune di Milano dal 2011 al 2013, è stato direttore delle riviste internazionali “Domus” (2004-2007) e “Abitare” (2007-2011). Ha pubblicato articoli su varie testate e ha svolto il ruolo di curatore in numerose esposizioni internazionali di architettura.

Micaela Casalboni è attrice, insegnante, responsabile dei progetti internazionali e interculturali e condirettrice artistica del Teatro dell’Argine, la compagnia sanlazzarese che ha contribuito a fondare nel 1994 e che dal 1998 ha la direzione artistica dell’ITC Teatro di San Lazzaro (BO). Parole chiave del lavoro suo e del TdA sia a livello locale che internazionale: teatro come spazio aperto e terzo, teatro come dialogo e come relazione tra le generazioni, tra le culture, tra i generi, tra le discipline, tra i settori.

Romeo Castellucci, regista, creatore di scene, luci e costumi, fondatore della Compagnia Raffaello Sanzio, è conosciuto in tutto il mondo per aver dato vita a un teatro fondato sulla totalità delle arti e rivolto a una percezione integrale dell’opera. Il suo teatro propone una drammaturgia che ribalta il primato della letteratura, facendo del suo teatro una complessa forma d’arte; un teatro fatto di immagini straordinariamente ricche espresso in un linguaggio comprensibile come la musica, la scultura, la pittura o l’architettura. Le sue messinscene sono tuttora regolarmente invitate e prodotte dai più prestigiosi teatri internazionali, festival e teatri d’Opera, in oltre sessanta Paesi che coprono tutti i continenti. Leone d’Oro alla Biennale di Venezia e Chevalier des Arts et des Lettres della Repubblica Francese, da gennaio 2021 Castellucci è il Grand Invité di Triennale Milano.

Gherardo Colombo, per oltre trent’anni in magistratura, ha contribuito alle inchieste sulla Loggia P2, su Mani Pulite, sul delitto Ambrosoli, sul processo IMI-SIR. Nel 2007 ha lasciato la magistratura per dedicarsi alla riflessione pubblica sulla giustizia, soprattutto nelle scuole. E’ presidente di Garzanti Libri.

Roberta Paltrinieri, Phd, dal 2016 è professore ordinario nel settore disciplinare Sps/08, sociologia dei processi culturali e comunicativi. E’ il responsabile scientifico del DAMSLab-Dipartimento delle Arti, Università di Bologna, componente del Comitato scientifico del CRICC, Centro per l’Interazione con le Imprese Culturali e Creative dell’Università di Bologna, componente del Comitato scientifico della Fondazione Pico, Lega delle Cooperative Italia. Studiosa dei processi culturali, si occupa di innovazione sociale e culturale, partecipazione civica e culturale, processi di Welfare culturale, cittadinanza culturale e processi di civic e audience engagment, sostenibilità e consumi responsabili.

Credits

Ascolta “SOCIETÀ E TEATRO – Roberta Paltrinieri / Micaela Casalboni” su Spreaker.

Il backstage dei podcast di Ateatro in Bolzano29: Oliviero Ponte di Pino e Riccardo Tabilio.

Oliviero Ponte di Pino ha lavorato per oltre quarant’anni nell’editoria (Ubulibri, Rizzoli, Garzanti, di cui è stato direttore editoriale dal 2000 al 2012). Dal 2012 cura il programma di Bookcity Milano. Ha fondato nel 2001 ateatro.it e nel 2016 trovafestival.com (con Giulia Alonzo). E’ presidente della Associazione Culturale Ateatro. Conduce su Radio3 Rai Piazza Verdi ed è docente di Letteratura e filosofia del teatro presso l’Accademia di Belle Arti di Brera. Il suo libro più recente è Un teatro per il XXI secolo. Lo spettacolo dal vivo ai tempi del digitale (Franco Angeli, 2021).

Riccardo Tabilio è autore teatrale e sound designer. Tra i suoi ultimi lavori, le performance Fase Nove // Assolo Urbano di Rimini Protokoll e Canto di Virgilio e di Beatrice, dedicata al Paradiso di Dante ed eseguita in tre lingue sul sentiero Rilke di Duino (festival Contaminazioni digitali, Piccolo Opera Festival). Nel 2020 ha vinto il bando NDN di IDRA grazie al testo Leviatano: l’interpretazione della Confraternita del Chianti e di Carmentalia ha debuttato al Piccolo Teatro di Milano (festival Tramedautore) ed è attualmente in tournée nazionale. Collabora con Kepler-452 (Gli Altri; Lapsus Urbano // Il primo giorno possibile; Consegne), Zona K, Tournée da Bar, Guinea Pigs.

A cosa serve il teatro?
è un progetto a cura di
Associazione Culturale Ateatro

con il sostegno di

 

 

e con il contributo di




Tag: A cosa serve il teatro? (7), BergonzoniAlessandro (6), BoeriStefano (7), CasalboniMicaela (2), podcast (8), Romeo Castellucci (27), Teatro dell'Argine (23)