Storia e teatro: Giacomo Matteotti e noi con Concetto Vecchio ed Elena Cotugno

Al Teatro Franco Parenti il 24 maggio 2024 per il ciclo "A cosa serve il teatro"

Pubblicato il 09/05/2024 / di / ateatro n. 195

Associazione Culturale Ateatro, Teatro dei Borgia e UTET
presentano

Storia e teatro: Giacomo Matteotti e noi

venerdì 24 maggio 2024, ore 18:30

ingresso gratuito con prenotazione
Café Rouge, Teatro Franco Parenti, Milano

 

Concetto Vecchio dialoga con Elena Cotugno
conduce Oliviero Ponte di Pino

La figura politica, intellettuale e morale di Giacomo Matteotti, ucciso il 10 giugno 1924 da sicari fascisti, non ha perso la sua forza esemplare. Il suo lucido, documentato e coraggioso atto d’accusa al regime di Mussolini continua a risuonare, in un’Europa attraversata da rigurgiti autoritari, nazionalisti, razzisti.
A parlarne Concetto Vecchio, quirinalista de la Repubblica, autore del saggio Io vi accuso. Giacomo Matteotti e noi (UTET, 2024) in dialogo con Elena Cotugno, protagonista dello spettacolo Giacomo. Un intervento d’arte drammatica in ambito politico in scena sul palco del Parenti il 30 maggio 2024.
L’appuntamento rientra nel progetto A cosa serve il teatro?, una serie di incontri, condotti da Oliviero Ponte di Pino, tra una personalità significativa in un settore artistico o delle professioni e una o più personalità attive nel mondo del teatro.

Info e prenotazioni teatrofrancoparenti.it

IL LINK
Vedi alla voce Fascismo su Ateatro

Teatro dei Borgia, Giacomo: Elena Cotugno




Tag: A cosa serve il teatro? (10), BorgiaTeatrodei (6), fascismo (13)