Focus AdoleScen[z]a | Incontri | Ma il teatro è solo “roba da vecchi”?

Un momento di incontro e di ascolto con i giovani spettatori: 13 dicembre 2022 al Teatro Libero di Palermo

Pubblicato il 05/12/2022 / di / ateatro n. 190 | Focus AdoleScen[z]a
Ateatro

TEATRO SÌ, NO, MAGARI
Un momento di dialogo e di ascolto

Un gruppo di giovani spettatori (e non spettatori) di Palermo incontra Oliviero Ponte di Pino e Luca Mazzone
Martedì 13 dicembre, ore 17.30
Teatro Libero, piazza Marina, Palermo

Oliviero Ponte Di Pino e Luca Mazzone a “Il manifesto dei diritti e dei doveri degli spettatori” il 12 dicembre 2021 al Teatro Libero di Palermo

Noi adulti – teatranti, educatori, educatrici – crediamo di sapere che cosa è il teatro e siamo convinti del suo valore culturale, educativo e formativo e per questo cerchiamo di proporlo ai ragazzi. Li portiamo agli spettacoli, li invitiamo a partecipare ai laboratori, organizziamo recite scolastiche più o meno ambiziose.
Ma per un ragazzo o una ragazza di oggi, che cosa è il teatro? Che esperienza ne ha? Come lo definisce? Perché interessa o annoia? È solo “roba da vecchi”?
Per capire quale può essere il teatro oggi, prima di affidarci alle nostre certezze, dobbiamo forse metterci in ascolto. Dare la parola ai ragazzi e alle ragazze, a quelli che a teatro ci vanno e a quelli che non ci vanno, a chi frequenta i laboratori, a chi sogna di salire su un palcoscenico, a chi ha genitori che frequentano il teatro, a chi ha genitori che non si sono mai seduti in platea.
In un incontro della durata di circa un’ora e mezza, ascolteremo le voci dei ragazzi e delle ragazze, per cercare di capire insieme quale può essere il senso del teatro oggi, e quale funzione può avere, al di fuori dei luoghi comuni e dei pregiudizi.
L’incontro si articolerà in due fasi: una prima fase da remoto di presentazione di Oliviero Ponte di Pino e della proposta e offerta del Teatro Libero, la seconda (in presenza) in orario pomeridiano, presso la sala del Teatro Libero in Piazza Marina. Questa seconda fase intende sviluppare un dialogo che possa partire dagli elementi e dall’alfabeto della fruizione dell’evento spettacolare e delle dinamiche di fruizione del teatro. L’obiettivo è quello di rivolgersi senza filtri né particolari mediazioni a studenti delle medie superiori che non hanno particolari abitudini alla frequentazione del teatro. La tecnica è quella dell’incontro informale con innesti delle dinamiche del focus group. Tema saranno le parole e l’alfabeto del teatro.
Conducono Luca Mazzone e Oliviero Ponte di Pino.
L’iniziativa è un progetto pilota ideato dall’Associazione Ateatro di Milano in collaborazione con il Teatro Libero di Palermo.




Tag: Focus Adolescenza (8)