Tra Catanzaro e Castrovillari, Calabria Showcase apre una finestra sul teatro calabrese

Il 23 settembre 2022 ATeatro partecipa all'incontro Teatro italiano: cosa resta, cosa cambia

Pubblicato il 15/09/2022 / di / ateatro n. 186

Fondazione Politeama Città di Catanzaro, in collaborazione con Primavera dei Teatri e Oscenica

Calabria Showcase. Una finestra sul teatro calabrese

Catanzaro | 22-28 settembre 2022
CASTROVILLARI | 30 settembre-6 ottobre 2022

Il teatro calabrese è vivace e in movimento, soprattutto molto motivato a uscire dallo svantaggio storico e fare della condizione periferica un’opportunità, quella di creare un “sistema” originale, senza inseguire modelli nazionali inadeguati e che -fino ad oggi- lo hanno penalizzato. La fondazione Politeama di Catanzaro, con Primavera dei Teatri e Oscenica propongono una full immersion con spettacoli, passeggiate artistiche e incontri a Catanzaro (dal 22 al 24), quindi  masterclass, residenze e ancora spettacoli a Castrovillari (dal 30 settembre al 6 ottobre).

La premessa al programma è quasi un manifesto.

Calabria Showcase è una finestra sul teatro calabrese. Abbiamo chiesto ai nostri artisti di aprire questa finestra; abbiamo chiesto ad operatori e critici provenienti da tutta Italia di affacciarsi e dare uno sguardo. Calabria Showcase è un primo esperimento di servizio alle compagnie teatrali calabresi che spesso vivono serie difficoltà a trovare occasioni di visibilità e confronto oltre i confini regionali. Il progetto è inoltre uno strumento importante per la Regione Calabria per integrare e sistematizzare le proprie politiche in materia di teatro: in un momento in cui l’Amministrazione Regionale sta producendo uno sforzo importante a sostegno della produzione e della distribuzione a livello regionale, Calabria Showcase si pone come progetto di completamento nel dare visibilità nazionale al nostro sistema teatrale. La Fondazione Politeama, insieme ai partner di progetto Primavera dei Teatri e Oscenica, si assume la responsabilità di farsi motore di un tentativo di sistema, riportandosi al centro della scena artistica regionale e rinnovando la sua attenzione agli artisti calabresi già espressa attraverso le tante edizioni della rassegna Teatri di Maggio. Accanto agli spettacoli che, per motivi di spazio e di tempo, non possono evidentemente rappresentare in maniera esaustiva l’intero panorama teatrale regionale, sono previste masterclass, installazioni, performance, passeggiate artistiche e momenti di incontro tra artisti e operatori. Pur essendo dedicato agli addetti ai lavori, Calabria Showcase è aperto al pubblico interessato a scoprire la scena teatrale regionale e a partecipare alle tante iniziative collaterali.

Compagnie storiche, compagnie più giovani, sodaiizi artistici consolidati e inediti, linguaggi e forme innovative e tradizionali, attenzione alla lingua e alla storia, nuova drammaturgia e impegno politico: la rassegna offre una panoramica molto articolata e costituisce un’occasione unica (anche di scoprire o riscoprire la città di Catanzaro con le passeggiate teatrali).

Gli operatori si incontreranno il 22 settembre alle 15:00 al Teatro Politeama per Parlare al territorio, fare rete, per confrontarsi sulle concrete strade di costruzione di una rete che metta a sistema e renda più efficaci i tanti progetti che insistono sul territorio regionale.

Ateatro parteciperà a uno degli incontri.

23 settembre alle ore 12:00 | Teatro Politeama
TEATRO ITALIANO: COSA RESTA, COSA CAMBIA
Mimma Gallina dialoga con Vittorio Stasi, Antonino Pirillo e Giorgio Andriani. Moderano Aldo Costa e Pietro Monteverdi.

Sarà un confronto intergenerazionale su come sta cambiando il mondo del teatro italiano dal punto di vista delle dinamiche organizzative. Dal post pandemia al Codice dello Spettacolo, dalle evoluzioni del mercato ai progetti sui territori, una riflessione aperta per comprendere le trasformazioni in atto nel nostro sistema teatrale.

Per maggiori info SI VEDA IL SITO




Tag: Calabria (17), Scena Verticale (9)